Lotta all’evasione, operazione nel pavese: arrestate 7 persone tra cui un 56enne di Sapri

Nell’ambito di una operazione finalizzata alla lotta all’evasione fiscale, la guardia di finanza di Pavia ha arrestato 7 persone.

Duecento i finanzieri in azione in tutto il territorio nazionale che ha visto implicate 20 persone tra cui un 56enne di Sapri finito agli arresti domiciliari.

L’accusa sarebbe associazione a delinquere per frode fiscale con un evaso di circa 150milioni di euro; l’operazione, condotta dalle fiamme gialle ha consentito, oltre agli arresti, anche il sequestro di beni per circa 11mila euro.

Sottoposte a controlli 13 società del settore logistico e del facchinaggio facenti capo ad un consorzio di Monza.

Tutte le società emettevano fatture per operazioni inesistenti producendo, così, costi fittizi privi della documentazione prevista dalla legge per un totale di 30milioni di euro.

Immediato l’arresto per i 7 indagati, risultati totalmente evasori; 23, infine, gli immobili sottoposti a sequestro e 4 le società immobiliari risultate inesistenti.