• Home
  • Cronaca
  • Mingardina, prefetto convoca riunione. Troccoli su richiesta dimissioni: «Mi fanno ridere, è ridicolo»

Mingardina, prefetto convoca riunione. Troccoli su richiesta dimissioni: «Mi fanno ridere, è ridicolo»

di Luigi Martino

Si avvicina un altro week end e, ultimamente, per Camerota e Palinuro il fine settimana è sinonimo di caos. Una storia che va avanti da circa un anno, ma che in estate si trasforma in un vero e proprio disagio. Stiamo parlando ancora della Mingardina e dei due semafori che intrappolano per ore le lunghe code di auto dei turisti. Sul caso sono intervenuti a più riprese vari personaggi del panorama politico comunale, provinciale e regionale. Al centro l’assessore ai Lavori pubblici della Provincia di Salerno Attilio Pierro, attaccato più volte dal sindaco di Camerota e dal parroco don Gianni Citro. Intorno al tavolo di discussione hanno preso parte anche Scarpitta e Guzzo, consiglieri di opposizione, e il Pd di Camerota. Il sindaco si è assunto piena responsabilità «purchè – ribadisce Romano – venga riaperta a due corsie l’arteria in breve tempo». Il primo cittadino ha chiesto, tramite nota scritta inviata alla Provincia, che venga affidata la strada al Comune di Camerota. Il collega, Carmelo Stanziola sindaco di Centola, ha deciso invece di scendere in campo in un altro modo: con la pettorina e la paletta da vigile nei week end prendendo posto al lato del semaforo per dirigere il traffico e cercare di diminuire disagi e code.

Riunione in prefettura Alla richiesta di Romano, Pierro ha risposto in maniera positiva. Dopo il si della Provincia, il sindaco ha dichiarato che ha bisogno di un intervento dei rocciatori con annesso documento che certifica l’agibilità della strada per asfaltare il tratto e togliere via i semafori. Su quest’ultimo punto i due hanno discusso anche lunedì alla pro loco di Camerota dinanzi ai cittadini. L’accordo non è arrivato. Romano, lunedì mattina, ha inviato una nota al prefetto di Salerno Gerarda Pantaleone, per richiedere un incontro urgente sulla questione. Oggi, mercoledì, il prefetto ha risposto fissando l’appuntamento per il pomeriggio di giovedì 11 alla prefettura di Salerno.

Pd chiede dimissioni Troccoli Riguardo il problema Mingardina e i disagi che i turisti riscontrano quotidianamente e in particolare durante il sabato e la domenica, il partito democratico di Camerota, tramite il proprio segretario Bonifacio Saturno, ha chiesto le dimissioni a Ciro Troccoli, consigliere con delega alla Viabilità del Comune di Camerota. Troccoli ha respinto la richiesta e dichiarato ai microfoni di un emittente televisiva locale: «La richiesta di dimissioni da parte del segretario suscita ironia più che arrabbiatura – afferma Troccoli – perchè è una richiesta che ha semplicemente del ridicolo. Chiedere le dimissioni al consigliere con delega alla Viabilità e non chiederle agli assessori provinciali significa che chi fa queste affermazioni non sa nemmeno quello che dice». Poi continua: «E’ una richiesta che appartiene più a un desiderio represso che ad una proposta politica. Poi –  conclude il consigliere di maggioranza – a maggior ragione se viene avanzata dal cognato di un consigliere di minoranza».

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019