Padula, terminato il funerale di Domenico Lo Sasso: il 48enne trovato morto su un terreno. A febbraio scorso fu aggredito durante una lite fra pastori

0
25

Iniziati alle 10.30 sono da poco terminati i funerali di Domenico Lo Sasso. Le esequie sono avvenute all’interno del convento di San Francesco a Padula, proprio lì dove a poche decine di metri nella giornata di ieri è stato rinvenuto il corpo senza vita del pastore 48enne. La salma, dopo l’autopsia effettuata dal medico legale Maiese presso il Luigi Curto di Polla, è stata restituita ai familiari che hanno disposto il rito funebre.

Domenico Lo Sasso è morto molto probabilmente per un malore che lo ha colpito proprio mentre era in campagna, quelle campagne che lui amava dove trascorreva gran parte delle proprie giornate. La prima ipotesi una volta che ieri i militari dei carabinieri insieme ai vigili del fuoco hanno rinvenuto il corpo di Domenico, era stata quella di aggressione oppure uccisione per mezzo di arma da fuoco, ma entrambe le ipotesi sono state subito smentite dall’esame radiologico effettuato ieri dopo poche ore dal ritrovamento. Resta dunque un’unica via, quella che a colpire il pastore padulese sia stato un malore, probabilmente dovuto al forte caldo. Tutto però sarà confermato solo dopo gli esami di laboratorio, anche perchè il corpo era già in cattivo stato di conservazione quando è stato scoperto senza vita nella giornata di ieri.

Domenico era molto conosciuto fra gli abitanti di Padula, passava le sue giornate in campagna e proprio fra quelle terre durante il mese di febbraio scorso, era stato vittima di un’aggressione durante una lite fra pastori. Un diverbio scoppiato probabilmente per problemi di confine tra terreni  a seguito del quale Lo Sasso fu ricoverato all’ospedale di Polla per un trauma cranico e fratture multiple alla testa ed al volto.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here