• Home
  • Cronaca
  • Annunci erotici su web, arrestate due colombiane e un esperto informatico

Annunci erotici su web, arrestate due colombiane e un esperto informatico

di Luigi Martino

Sesso virtuale a pagamento, quattro persone sono state arrestate all’alba dai carabinieri. L’organizzazione con annunci hot pubblicati in rete e un’alcova ricavata in un’anonima abitazione di Sala Consilina tirava le fila delle rete di prostituzione via web. Nella casa venivano offerte prestazioni sessuali a pagamento pubblicizzate su alcuni siti internet.

Gli indagati – Tra le quattro persone accusate di favoreggiamento della prostituzione, insieme con tre donne c’è anche un 51enne piemontese, di Canelli. Si tratta di un esperto informatico che aveva il compito di curare l’esposizione degli annunci erotici online.

Esca per i clienti – Nel corso delle perquisizioni, effettuate in diverse città italiane, è stata sequestrata una copiosa documentazione ed è stato anche disposto il sequestro preventivo di quattro siti web ove venivano pubblicizzati gli incontri. Insieme con l’uomo di Canelli sono state arrestate due colombiane in un’abitazione di Sala Consilina mentre una terza, della stessa nazionalità, è stata bloccata dai carabinieri di Roma Montesacro.

Ecco il comunicato redatto dai carabinieri del nucleo NOR di Sala Consilina:

“[…]L’indagine iniziata nel novembre del 2010 ha permesso di individuare, nel centro cittadino salese, una abitazione adibita ad alcova ove venivano offerte prestazioni sessuali a pagamento che venivano  pubblicizzate anche su alcuni siti internet. A seguito di specifici servizi di osservazione, supportati da attività tecnica, venivano identificate tre donne di nazionalità colombiana che gestivano la lucrosa attività. Si tratta di: CORTES MEDINA Issi, 41 enne, residente in provincia di Varese; GARCES Luz Mary, 44 enne, in provincia di Como; RAMIREZ ACEVEDO Maria Elizabeth, 47 enne, residente in provincia di Ferrara. Nel contesto emergeva anche la figura di un soggetto piemontese, residente nell’astigiano, DENICOLAI Alfredo, di anni 51, esperto informatico,  che, consapevole della attività che svolgevano le donne, aveva il compito di curare gli “annunci erotici” previa corresponsione di somme di danaro. L’uomo, rendeva gli annunci più allettanti, inserendo riproduzioni fotografiche di donne avvenenti e  più giovani con dati  anagrafici non rispondenti al vero. Il tutto con l’evidente fine di procurare ed incrementare la clientela alle prostitute. I quattro soggetti arrestati sono stati tradotti nelle case circondariali territorialmente competenti a disposizione dell’A.G. di Sala Consilina. Numeroso è il materiale sequestrato che è al vaglio degli investigatori i quali, tra l’altro, hanno sottoposto a sequestro preventivo quattro siti web ove venivano pubblicizzati gli incontri. Due delle donne arrestate si trovavano nella abitazione di Sala Consilina mentre la terza è stata arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Roma Montesacro. L’uomo invece da quelli di Canelli. Gi arrestati sono stati tradotti nelle case circondarali competenti territorialmente a disposizione della Procura della Repubblica di Sala Consilina”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019