Ladri di castagne acciuffati dai carabinieri: nei guai un 30enne e un 53enne

I carabinieri di Sala Consilina, coordinati dal capitano Davide Acquaviva, hanno denunciato a piede libero due pregiudicati, di trenta e cinquantatre anni, per furto aggravato. I militari di Petina, nel corso di servizi perlustrativi in località montane, finalizzati al controllo del territorio per la prevenzione e il contrasto di attività venatorie clandestine e reati in genere, sorprendevano i due uomini che erano abusivamente entrati in un fondo agricolo intercluso, piantumato a castagneto, intenti a raccogliere abusivamente delle castagne. Gli stessi, per eludere i controlli, avevano parcheggiato la loro autovettura a gran distanza dal luogo di raccolta che, sottoposta a perquisizione, permetteva di rinvenire circa 30 chilogrammi di castagne. La refurtiva è stata restituita ad un’anziana donna, coltivatrice e proprietaria dei castagni. L’autorità giudiziaria di Lagonegro è stata informata dei fatti.

©Riproduzione riservata