Il calendario 2018 di ‘Grandangolo’ dedicato al mare e a Dorotea Di Sia

0
28

Il mare inteso nella sua definizione di complesso delle acque salate che circondano i continenti e le isole, ma soprattutto come simbolo di quantità incommensurabile e di eccezionale vastità come può essere l’insieme di emozioni che può suscitare ‘l’immersione’ nel mondo della fotografia. Questo è il filo conduttore del calendario 2018, intitolato ‘Mare’ ed allestito dall’associazione culturale fotografica ‘Grandangolo’ di Sapri e che verrà presentato mercoledì 13 dicembre 2017, alle ore 19:00, nella biblioteca comunale “Biagio Mercadante” di Sapri con il patrocinio del Comune.

Ma la seconda edizione di quest’iniziativa reca una dedica davvero particolare. «Quest’anno abbiamo voluto omaggiare Maria Dorotea Di Sia, una giovane del Golfo di Policastro scomparsa prematuramente nel 2014 e vittima di un incidente stradale – sottolinea il presidente di “Grandangolo”, Orazio Cantio  – Dorotea era una grande appassionata dell’arte e soprattutto della fotografia artistica. E da questo calendario contiamo come associazione di iniziare, assieme alla sua famiglia, una proficua collaborazione nel segno della bellezza e dell’arte in favore dei giovani di questo territorio».

Alla cerimonia di presentazione del calendario parteciperanno i genitori di Dorotea, Donato Di Sia e Pietrina Paladino, oltre ad Amalia Bevilacqua, presidente dell’associazione Auss che gestisce le attività della biblioteca “Mercadante” ed ai rappresentanti istituzionali del Comune di Sapri. La volontà di Grandangolo, è quella di dare più spazio possibile a chi si avvicina al mondo della fotografia e accompagnarlo a scoprire prospettive e punti di vista sempre diversi. «Partendo da questi presupposti – prosegue Cantio – alcuni soci dell’associazione hanno proposto la propria visione di “mare” ed i risultati sono visibili mese per mese sulle pagine del calendario».

Non solo il calendario, però. Per Grandangolo, composta soprattutto da giovani, c’è, infatti, ancora un modo esplorare nell’anno che verrà cercando di continuare a creare fervore e interesse con argomenti sempre nuovi e sempre più approfonditi. «Nel 2018 – aggiunge Cantio – continueremo ad organizzare incontri fotografici, ad approfondire determinate tematiche, a cercare di formare nuovi amatori della fotografia perché, citando le parole di Michele Ghigo fondatore della rivista ‘Il Fotoamatore’, “amare la fotografia significa anche farla conoscere ed apprezzare dagli altri, significa adoperarsi in prima persona per la sua diffusione e per la sua affermazione, significa praticarla con impegno e serietà non per affermazione personale, ma perché di essa possono goderne tante altre persone, coinvolte ed affascinate da questo linguaggio visivo e da quanto esso può trasmettere”». Chiunque lo desideri può prenotare una copia del calendario scrivendo all’indirizzo biblioteca@comune.sapri.sa.it

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here