Azienda zootecnica scarica liquami abusivamente nel Cilento: titolare nei guai

Un’azienda zootecnica a Capaccio è stata fermata e controllata perchè scaricava liquami abusivamente nei campi. Il primo cittadino capaccese, Italo Voza, ha emesso un’ordinanza per chiedere al titolare dell’azienda di richiedere all’autorità giudiziaria il dissequestro della zona al fine di farla bonificare. Bisogna nel più breve tempo possibile eliminare gli scarichi abusivi. Chi non rispetta la normativa vigente in materia igienico sanitaria ed ambientale rischia guai grossi. In questo caso sono stati accertati, nel corso di appositi controlli dei vigili urbani, diversi illeciti. L’azienda, in località Spinazzo, sversava liquami attraverso un tubo in pvc convogliandolo in un fosso di raccolta delle acque piovane, confinante con altre proprietà. Se il titolare non dovesse prendere in considerazione la richiesta del sindaco, il Comune procederà all’esecuzione d’ufficio in danno del titolare dell’azienda e a presentare denuncia alla procura.

©Riproduzione riservata