Cilento terra di tartarughe, schiuso anche il nido ad Ascea: le tartarughine corrono verso il mare

Si sono schiuse in queste ore anche le uova del nido di tartaruga ad Ascea Marina. Il sito era monitorato dei volontari che intorno alle 20 di questa sera, domenica 13 settembre, hanno ricevuto una gradita sorpresa. Le uova infatti hanno iniziato a schiudersi ed i piccoli hanno iniziato a dirigersi verso il mare per iniziare la loro avventura nel Mediterraneo. Mai come quest’anno le coste cilentane hanno vissuto un incremento tale di deposizioni da parte dei carapaci. Il Cilento è l’unica zona del Mediterraneo occidentale in cui nidificano questi animali. Sempre di più terra di tartarughe, che attirano di volta in volta sempre più curiosi e turisti. Un orgoglio per il territorio, un’occasione unica per gli studiosi, un evento per tutti. Gli altri nidi sono stati scoperti a Marina di Camerota, lungo la spiaggia di Cala del Cefalo. Quest’anno la «sfida», se così possiamo definirla, è finita in parità. Tre nidi a Camerota e altrettanti ad Ascea.

©Riproduzione riservata