Sant’Arsenio, caso bambino conteso approda in Parlamento. Avvocato: «Passo importante»

0
15

Continua la lotta del papà di Sant’Arsenio Sergio Solimo, assistito dall’avvocato Enrico D’Amato, per riabbracciare suo figlio, che non vede da circa tre anni. Una triste storia che vede protagonista Solimo e sua moglie, una donna italo-venuzuelana, accusata di aver sottratto il bambino. Dopo l’appello al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ed al presidente della Repubblica del Venezuela, Nicolas Maduro Moros, il caso approda in Parlamento grazie ad un’interrogazione presentata dalla senatrice Saggese. La storia del piccolo è stata presa in considerazione anche dalla trasmissione di Rai tre ‘Chi l’ha visto?’.

Ecco le parole dell’avvocato D’Amato rilasciate in un’intervista televisiva all’emittente locale ‘Italia2tv’: «Le novità sono: l’interessa da parte della politica nazionale a questo caso e l’interrogazione parlamentare presentata da parte della senatrice Saggese. C’è un’interrogazione posta al ministero di Giustizia e al ministero degli Esteri, con la quale si chiede che cosa stia facendo in questo momento lo Stato italiano per far riavere il bambino a Sergio Solimo. Questa è una cosa importantissima perchè andiamo a toccare direttamente quei tasti necessari affinchè lo Stato italiano si ponga nei confronti dello Stato venezuelano in una maniera tale da spingere all’esecuzione della sentenza di rimpatrio del bambino».

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here