Sapri, convegno ‘Rotary club’: «Ambiente, cibo e salute un senso unico obbligatorio»

Il ‘Rotary club Sapri Golfo di Policastro’ promuove un evento sul tema della qualità  ambientale e alimentare, a cominciare da quello che finisce sulla tavola dei consumatori. Il titolo del convegno è ‘Ambiente cibo salute un senso unico obbligatorio’, organizzato a Sapri il prossimo 19 ottobre alle ore 10:30 presso l’auditorium comunale. Interverranno il Antonio Limone, direttore dell’istituto zooprofilattico sperimentale del mezzogiorno di Portici, Antonella Cigliano, direttrice del posto ispettivo frontaliero del porto di Salerno e Orlando Paciello, docente universitario e presidente dell’ordine dei medici veterinari della provincia di Salerno. Inoltre parteciperanno all’evento gli istituti scolastici superiori ‘Leonardo da Vinci’ e ‘Carlo Pisacane’.

«Prevenire e reprimere i reati connessi alla sicurezza alimentare – spiega il presidente del club Gennaro Ferrara – è una delle priorità del nostro Paese e lo provano i dati del rapporto ecomafia 2012. L’Italia, infatti, nell’ambito della repressione della contraffazione e dei crimini agroalimentari si trova ad avere un quadro di riferimento normativo tra i più evoluti, grazie all’impegno del legislatore nel contrastare il crimine organizzato in generale, in qualunque settore questo tenti di sviluppare le proprie “capacità imprenditoriali”».

Durante la produzione, la trasformazione o il confezionamento il prodotto alimentare può essere indirizzo di adulterazioni, sofisticazioni o di interventi di contraffazione. Il risultato è che il prodotto può essere più o meno nocivo per la salute oppure, anche se perfettamente commestibile, diverso da quello che ci si aspetta. «Il convegno – conclude Ferrara – vuole porre al centro dell’attenzione l’importanza e l’imprescindibilità del legame fra i concetti di ‘cibo’, ‘salute’ e ‘ambiente’, al fine di educare a una cultura alimentare che sia il più sana possibile».

©Riproduzione riservata