Speciale Bmta Paestum: «Cultura è volano di sviluppo per l’economia del Cilento»

Infante viaggi

«La cultura intesa quale volano di sviluppo e di crescita territoriale del Cilento». E’ quanto emerso nel corso del convegno “Il Festival Vichiano per la promozione del Cilento culturale”, organizzato dalla Fondazione Giambattista Vico in collaborazione con il Gruppo d’Azione Locale “Cilento Regeneratio srl”, che si è svolto nell’ambito della sedicesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

Voza All’interno della sala Cerere del Parco Archeologico, i relatori si sono confrontati sulla necessità di investire nella cultura per promuovere l’immenso patrimonio identitario che il Cilento ha accumulato nel corso della sua storia millenaria. A fare gli onori di casa è stato l’assessore alla Cultura del comune di Capaccio Paestum, Estauchio Voza, che ha sottolineato l’importanza «di investire nella crescita culturale del territorio attraverso la promozione di eventi quali la Bmta, il Festival Vichiano e non solo».

Aprea Un aspetto evidenziato anche da Claudio Aprea, esperto di Sviluppo Locale e moderatore del convegno. “Oggi, la cultura non deve essere intesa esclusivamente quale patrimonio immateriale, – ha detto Aprea – ma anche come un generatore di economia per il territorio cilentano”.

D’Alessandro Un appello all’unità ed alla condivisione è giunto invece dal presidente del Gal “Cilento Regeneratio srl”, Carmine D’Alessandro. «La Bmta a Paestum così come il Festival Vichiano a Vatolla – ha evidenziato D’Alessandro – devono essere un biglietto da visita per il Cilento e non per le singole realtà che ospitano gli eventi. In questo modo, il territorio cresce e si combatte anche l’isolamento che negli ultimi anni ha raggiunto picchi notevoli soprattutto nei comuni dell’interno». Nel corso del suo intervento, D’Alessandro ha lanciato anche un monito agli altri amministratori cilentani perché «il rinnovo della governance del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni sia l’occasione giusta per cambiare pagina e guardare a tale Ente non solamente come un vincolo per lo sviluppo del territorio».

Domenico Bianco, coordinatore Certame Vichiano, ha illustrato il progetto “Festival Vichiano” che «prevede,  nel 2014, la realizzazione di eventi internazionali di carattere artistico–culturale, rivolti agli studenti dell’area euro-mediterranea delle scuole medie superiori ed ai fruitori di un turismo prettamente culturale».

Corso per studenti Al tavolo dei relatori anche Lucio Parascandolo e Guglielmo Chinese della Fondazione Its Bact che hanno illustrato le finalità del bando di istruzione tecnica “Tecnico superiore per la promozione e la gestione di servizi di gastronomia mediterranea”, promosso in collaborazione con il Gal Cilento Regeneratio srl nell’ambito del territorio cilentano di competenza. Il corso, aperto a diplomati, dà la possibilità di acquisire il titolo di “Diplomato Tecnico Superiore”. Il titolo, inoltre, grazie ad una convenzione siglata con la Seconda Università degli Studi di Napoli, sarà spendibile per conseguire la laurea in Scienze del Turismo.  Il corso è gratuito e riservato ad un massimo di 24 partecipanti residenti nella Regione Campania.

Pepe «Il Cilento è un territorio impregnato di storia, di arte, di natura, di enogastronomia. – ha concluso Vincenzo Pepe, presidente Fondazione Giambattista Vico – È nostro dovere, in sinergia con il Gal Cilento Regeneratio e la stessa Fondazione Its Bact, promuovere le identità territoriali del Cilento. E, bisogna investire tanto nella ricerca e nella formazione per avere quelle professionalità che purtroppo oggi sono ancora carenti».

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi

Articoli correlati Bene Borsa archeologica di Paestum, Iannone: «Un successo senza precedenti che rappresenta un piccolo miracolo»

Paestum, Unesco: «Reperti rubati e venduti a nero»

Alla Bmta di Paestum il convegno ‘Festival Vichiano per la promozione del Cilento culturale’

Paestum, inaugurata Borsa del turismo archeologico. Iannone: «Campania e Cilento il racconto di un altro Meridione»

Paestum, attivato centro operativo di Protezione civile per la Borsa mediterranea del turismo archeologico

La soprintendenza Bap di Salerno e Avellino alla BMTA di Paestum

Agropoli sarà presente alla Borsa mediterranea del turismo archeologico di Paestum

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur