Babbo Natale non viene dalla Lapponia ma dal mare: ecco l’iniziativa della capitaneria di porto di Palinuro (FOTO)

Niente renne, neve o slitta. Nella cittadina marinara di Palinuro, Babbo Natale è arrivato dal mare con la motovedetta della Capitaneria di porto per portare caramelle e doni ai bambini del posto. L’iniziativa porta la doppia firma della capitaneria di porto di Palinuro e dell’amministrazione comunale di Centola. L’evento è stato organizzato nel porto di Palinuro ed è stato seguito dagli studenti delle scuole materne ed elementari di tutto il comprensorio scolastico di Centola-Palinuro. Ad aspettarli in banchina sotto le note musicali delle melodie natalizie curate da Biagio Fedullo c’era il comandante Andrea Palma insieme a tutto il personale della Guardia costiera di Palinuro, il vicesindaco, gli insegnanti e i soci della cooperativa Palinuro Porto di Gerardo Pepoli.

Ad un tratto la musica si è interrotta e l’attenzione dei bambini è stata distolta da una chiamata di soccorso di Babbo Natale che trovandosi in difficoltà a bordo della propria barca ha chiesto soccorso. E’ intervenuta la Guardia Costiera che ha fatto partire la motovedetta, per poi, a sirene spiegate, approdare nel porto di Palinuro pieno di bambini, ai quali ha consegnato caramelle e cioccolata. «Un’iniziativa che ha subito trovato un riscontro più che positivo nella popolazione, “Babbo Natale vien dal mare” – spiegano gli organizzatori – diventa un prezioso momento di festa e di aggregazione, in cui le autorità tutte si pongono a stretto contatto con la comunità locale attraverso una gioiosa iniziativa rivolta a tutti, ma soprattutto agli adulti del domani a cui oggi è ancora permesso sognare».

©Riproduzione riservata