Richiesta di rinvio a giudizio per l’ex sindaco e 5 dipendenti comunali

Rischiano di essere rinviati a giudizio l’ex sindaco di Padula, Giovanni Alliegro, e cinque dipendenti comunali per aver commesso, secondo l’accusa, i presunti reati di falso ideologico e abuso d’ufficio. Le indagini sono state portate avanti dalla procura del tribunale di Lagonegro. Sotto la lente di ingrandimento degli investigatori sarebbero finiti dei documenti sospetti che mostrerebbero un presunto illecito rilascio di autorizzazioni a favore di un imprenditore di Padula. Questo soggetto, identificato da chi indaga, avrebbe avanzato la richiesta – sempre a detta di chi conosce i fatti – per costruire un fabbricato da usare come officina in un’area in cui sussiste un illecito urbanistico. A seguito della richiesta dell’imprenditore padulese, sembra che il tecnico comunale abbia “omesso di rappresentare l’esistenza di una situazione di illecita urbanistica fornendo una falsa rappresentazione dello stato dei luoghi in violazione del principio di imparzialità procurando un ingiusto vantaggio all’imprenditore”. Un dipendente comunale ha dato il via al caso presentando degli incartamenti alle forze dell’ordine. L’udienza davanti al giudice per le udienze preliminari è prevista per il prossimo 13 maggio.

©Riproduzione riservata