Capaccio, prendono il cane a bastonate e gli svaligiano il bar mentre la moglie partorisce

Infante viaggi

Nel pieno della notte è successo di tutto alla stazione servizio Ip di ponte Barizzo a Capaccio. Lungo la strada provinciale 11, che conduce a Matinella, i ladri hanno agito per la seconda volta nel giro di sei mesi. Vittima del raid è, come successe a giugno, il bar sito vicino al distributore di benzina. I carabinieri sono a lavoro per cercare indizi utili alla risoluzione del caso. Nessuna pista è esclusa.

La notte folle Sono le 3 e mezza circa quando una banda di ladri, forse tre, entrano in azione. Siamo all’Ip di ponte Barizzo. I malviventi distruggono la porta del bar con arnesi per lo scasso, entrano all’interno del locale e, non curanti delle telecamere di videosorveglianza, cominciano a fare razzia di tutto quello che si trovano a tiro. Dal locale hanno portato via stecche di sigarette, blocchi di gratta e vinci, contanti, casse di alcolici e bibite. Una volta messo il bottino al sicuro i ladri hanno spaccato tutto: bancone, sedie, tavolini e frigoriferi. Non contenti i malviventi si sono accaniti contro il cane di guardia. Il povero Rottweiler è stato preso prima a bastonate e poi trascinato con la catene sull’asfalto per qualche metro fino a ridurlo in fin di vita. L’animale ha riportato gravi lesioni alle zampe ed è sotto osservazione di un veterinario. Il cane era stato appositamente messo lì di guardia con lo scopo di allontanare probabili malintenzionati, ma non è servito a molto.

  • Vea ricambi Bellizzi

Le indagini Tutto questo è avvenuto mentre il titolare della stazione di servizio era in ospedale ad attendere la nascita della propria figlia. Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Capaccio Scalo agli ordini del luogotenente Serafino Palumbo. Al vaglio delle forze dell’ordine ci sono i filmati registrati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza della stazione di servizio. Il fatto che il titolare era in ospedale ad assistere la moglie, fa pensare ai carabinieri che possa essersi trattato di un colpo pianificato dai ladri. Tutte le piste sono al vaglio di chi indaga.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur