Castellabate, al via “Una Notte di Natale nel cuore del borgo marinaro di Ogliastro”

Infante viaggi

“I profumi ed i sapori delle vecchie tradizioni della gente di mare…con suoni e colori dell’arte locale”, è questo lo slogan della terza edizione dell’evento “Una Notte di Natale nel cuore del borgo marinaro di Ogliastro” che si svolgerà il 27 dicembre e il 4 gennaio ad Ogliastro Marina, frazione di Castellabate.

L’iniziativa, che rientra nel cartellone degli eventi natalizi, è organizzata dall’associazione “Amici Ogliastro e Licosa” con il patrocinio del comune di Castellabate e con la collaborazione dell’ufficio comunale di Promozione Turistica. Nato quasi per gioco dall’idea di un gruppo di amici, l’evento è molto apprezzato perché consente di visitare uno dei borghi più caratteristici della costa, affacciato a picco sul mare blu del Cilento, ed allo stesso tempo di assaporare piatti della vecchia cucina cilentana ormai sempre meno usati sulle nostre tavole.

«Abbiamo voluto rivalorizzare il vecchio borgo di Ogliastro – spiega il presidente dell’associazione, Giuseppe Pascale – per consentire di far conoscere una parte di paese sconosciuta agli stessi abitanti di Castellabate». A partire dalle 19.30, nei vicoli di Ogliastro si potranno incontrare le massaie che prepareranno piatti per ogni palato. Si va dalla polenta con il polpo, particolarmente apprezzato dai visitatori, al tradizionale soffritto di maiale. Non possono mancare, inoltre, i cosiddetti “maccaruni fatti” ovvero fusilli al ragù, pietanza preparata solitamente dalle donne cilentane nei giorni di festa così come le polpette fritte con le patate ed il sanguinaccio. Per completare il menù, si possono assaporare dolci come i cannoli, gli struffoli ed i particolarissimi “scauratieddi” preparati con acqua, farina e miele.

  • Vea ricambi Bellizzi

«Per chi non è mai stato nel borgo marinaro di Ogliastro – conclude Pascale –  le due serata rappresentano l’occasione ideale per poterlo visitare. In questo modo cerchiamo di animare un borgo che altrimenti vivrebbe solamente nel periodo estivo. Per tale ragion, con immenso piacere ringrazio anche tutte le persone che ci stanno aiutando per far sì che l’evento possa riuscire alla perfezione». Ad allietare i presenti tanta anche tanta musica e divertimento.

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro