Marina di Camerota, giornata da dimenticare: imbarcazione travolge bagnante, donna viene investita dal nipote e ultrasettantenne colta da malore

Infante viaggi

Le ambulanze e i sanitari in servizio a Marina di Camerota non dimenticheranno facilmente la giornata appena trascorsa ricca di spiacevoli episodi. E’ successo tutto intorno alle ore 19, quando sembrava ormai che la domenica sotto il cocente sole cilentano fosse terminata nel migliore dei modi. I tre episodi registrati si sono consumati in modo dislocato all’interno del paese: il primo in zona Lentiscelle, il secondo nel centro cittadino ed infine il terzo in località Mingardo.

Imbarcazione travolge bagnante Il primo è senza dubbio il più grave: nello specchio d’acqua antistante un lido in zona Lentiscelle un’imbarcazione di proprietà dello stesso stabilimento balneare ha travolto un bagnante originario del posto procurandogli tre ferite alla gamba sinistra. L’elica ha maciullato l’arto del bancario di Camerota, trasportato in eliambulanza al San Leonardo di Salerno. Per lui danni a livello vascolare, ricovero e prognosi riservata. Secondo le ultime voci giunte dal nosocomio, la gamba di Daniele Fiumarella non è in pericolo. Logicamente la convalescenza sarà tutta in salita.

Donna viene investita dal nipote Stava rientrando a casa la donna originaria di Marina di Camerota che nel tardo pomeriggio di ieri è stata investita dallo stesso nipote. L’incidente è avvenuto nei pressi della locale caserma dei carabinieri e la signora che subito dopo il sinistro si è alzata con le proprie gambe, è stata immediatamente soccorsa da passanti. Aveva il volto insanguinato causa la ferita riportata all’altezza della fronte. E’ stata poi trasportata all’ospedale per i dovuti accertamenti e la medicazione della ferita.

  • assicurazioni assitur

Ultrasettantenne colta da malore Il forte caldo, si sa, fa brutti scherzi. Uno lo ha giocato ieri ai danni di un’anziana in vacanza a Camerota. La donna era a godersi la giornata di mare presso uno dei tanti stabilimenti balneari collocati sulla spiaggia del Mingardo quando, molto probabilmente un malore, l’ha colpita facendole perdere i sensi. Subito chiamato il 118, l’anziana è stata soccorsa dai sanitari stesso sul luogo dell’incidente e poi condotta all’ospedale per i controlli che le spettavano. Con l’arrivo dell’ambulanza c’è da segnalare che il traffico è andato letteralmente in tilt, la causa, come ci spiegano alcuni testimoni oculari, è da attribuire alla sosta selvaggia delle automobili in quella zona più volte segnalata anche da questa testata.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur