Il Rotary Cilento organizza: “Cenotafio” per Palinuro

L’azione di riconoscimento e sensibilizzazione della cultura cilentana, voluta fortemente dal presidente del Club Rotary Cilento Vallo della Lucania Gerardo Di Maio, vede la scopertura di una  targa in onore del Mito di Palinuro nell’ambito del progetto “Le Vie del Mediterraneo” “I luoghi del Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 40° Anniversario della World Heritage Convention”,  in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Centola ed il Club UNESCO Elea.

Con queste iniziative, che proseguiranno durante tutto l’anno rotariano, si intende avviare nel Cilento e Vallo di Diano, una intensa azione di conoscenza delle motivazioni del riconoscimento UNESCO con particolare attenzione al mondo della scuola, in collaborazione con i club di Sala Consilina, Sapri, Policastro, Paestum Centenario, Lauria, per dare senso e corpo ad un modello di cooperazione già da qualche anno operativo nel progetto “Le Vie del Mediterraneo” al quale il Club Rotary Cilento di Vallo della Lucania chiama tutti a collaborare e partecipare per uno scenario di azione nel cuore del Mediterraneo:  perché di questo mare il Cilento incarna quello che è lo spirito più profondo, la ricchezza in biodiversità,  la storia sintesi dell’incontro di genti e civiltà diverse.

Un’occasione di incontro e di amicizia, tipica della cultura rotariana, ma soprattutto di conoscenza e scambio di esperienze che rafforzano lo spirito della comunità  del Cilento e Vallo di Diano sull’onda del motto rotariano del “servire al di sopra di ogni interesse”.