Teggiano punta i riflettori sui bambini con l’ottava edizione della Festa dell’infanzia (PROGRAMMA)

Sabato 22 e domenica 23 novembre riflettori puntati sul mondo dei bambini con l’ottava edizione della Festa dell’infanzia, organizzata dallo studio pediatrico del dottor Luigi D’Alvano con la collaborazione dell’associazione Amidia e da Puntofamiglia acli manicolorate Teggiano. La manifestazione nasce per ricordare la convenzione Onu sui diritti dell’infanzia approvata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, festeggiata in tutto il mondo con la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia.

Il tema ispiratore del 2014 è ‘Il gusto della scelta’ per invitare i bambini a riflettere sulle strade che ogni giorno intraprendono. «E’ il momento di scegliere – dichiara l’ideatore della festa il dott. Luigi D’Alvano –  tocca alle scelte, quelle di cui siamo convinti e che ci piacciono». Per questa edizione la festa dell’infanzia avrà luogo sabato 22 novembre nel centro storico di Teggiano, all’interno del chiostro di San Francesco e nell’oratorio “Don Bosco”. Domenica 23 novembre sarà ospitata a Prato Perillo nel nuovo centro parrocchiale “Pier Giorgio Frassati”. L’obiettivo è, infatti, quello di diffondere il messaggio in maniera più capillare possibile su tutto il territorio. Testimonial di questa edizione Robert Dancs, il piccolo Niccolò protagonista di ‘Sole a catinelle’, nel film campione d’incassi di Checco Zalone, che ha accettato l’invito fatto da Massimo e gli amici di Teggiano Puntofamiglia Acli. Il piccolo Dancs sarà presente alla festa dell’infanzia sabato pomeriggio pall’oratorio Don Bosco con la sorella Natalia, protagonista del video del popolare rap italiano Rocco Hunt “Ho scelto me”.                                                                                      

«Auspico che per tutti ci sia un futuro di speranza, come è stato per la mia famiglia e sperò sarà ancor di più per tutti i bambini, per questo ci vedremo a Teggiano affinché le vostre mani colorate dipingano i colori della felicità – ha detto Robert Dancs in un comunicato inviato agli organizzatori. All’appuntamento mondiale della Festa dell’Infanzia, quella della Maratona di New York, quest’anno l’ambasciatore è stato Carlo Vertuccio, che il 2 novembre ha percorso 42 km portando i colori dell’VIII edizione della Festa dell’Infanzia. La Festa invia da 3 anni atleta alla maratona di New York per ringraziare la città che, attraverso l’Onu, ha firmato la convenzione dei diritti dell’infanzia. La maratona è “la metafora della Convenzione, la strada per la sua concreta attuazione è ancora lunga,  ma dopo sudore, fatica e chilometri il traguardo arriva.”

L’ottava Festa dell’Infanzia gode del patrocinio del Comune di Teggiano, della Regione Campania e del Parco nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Si inizia sabato 22 mattina alle ore 9.00 con una marcia al Castello Macchiaroli e alcune classi dell’ istituto comprensivo statale di Teggiano. Sabato pomeriggio spettacoli e laboratori presso il chiostro di San Francesco e l’oratorio Don Bosco. Domenica 23 si continua con attività di animazione e laboratori a Prato Perillo, presso il centro parrocchiale “Pier Giorgio Frassati”. Domenica pomeriggio si prosegue con gli appuntamenti per bambini e una tavola rotonda dal titolo “la scelta che mi piace, la mia” per concludersi con la premiazione del concorso di foto disegno. Al termine delle due serate è previsto un buffet a cura dell’istituto alberghiero di Sant’Arsenio e dei ragazzi di Intercultura e delle mamme.