Il grande flautista Peter-Lukas Graf in duo con il flautista-direttore Franco Vigorito

Sarà in Italia dal 27 Dicembre al 2 Gennaio Peter-Lukas Graf, uno dei più grandi flautisti del nostro secolo, per una serie di concerti in duo con il flautista italiano Franco Vigorito il quale sarà impegnato anche nella veste di direttore d’orchestra della “String Chamber Orchestra”. Peter-Lukas Graf, nato a Zurigo, a soli 13 anni, dopo l’esecuzione del concerto in Sol di Mozart il Zürcher Tagesanzeiger lo definì «Flötenwunder eines Dreizenjährigen» («Il miracolo di un flauto tredicenne»). Ha perfezionato gli studi al Conservatoire Nationale de Paris nella classe di Marcel Moyse dove ottenne il Premier Prix. Nel 1950 divenne primo flauto solista della Winterthur Symphonie Orchester (succedendo a Nicolet) suonandovi fino al 1957. Con la registrazione del Concerto di Jacques Ibert per flauto ed orchestra, registrato all’età di 21 anni, si guadagnò immediatamente una fama internazionale.  Da allora ha realizzato in tutto il mondo concerti e tournée, collaborando con i più grandi interpreti della musica classica effettuando numerosissime incisioni discografiche e televisive. Dal 1960 al 1966 è stato direttore stabile al Teatro d’Opera di Lucerna e da allora come direttore ospite ha diretto numerose orchestre sinfoniche e da camera in tutto il mondo.

È considerato il più grande didatta del secolo e i suoi testi didattici pubblicati dalla casa editrice tedesca Schott  (Check-up, Interpretation e The singing flute) che, nel loro insieme (Esercizi di base per flautisti), costituiscono uno dei più moderni metodi di studio per il flauto. Attualmente pubblica per le edizioni musicali VigorMusic (Italia). Franco Vigorito, nato a Piaggine un piccolo paese del Cilento, si è diplomato giovanissimo in flauto traverso presso il Conservatorio di Musica di Salerno con il massimo dei voti e la lode.  In pochi anni è diventato in Italia un punto di riferimento per la vita musicale flautistica e non solo. Flautista, direttore d’orchestra, editore, organizzatore di eventi musicali di altissimo spessore, è anche uno dei più apprezzati docenti grazie alle sue numerosissime pubblicazioni dedicate alla didattica del flauto. Autore di prime registrazioni mondiali per varie etichette, vanta collaborazioni con grandi musicisti ed, in questo caso, è uno dei pochissimi flautisti che ha avuto il pregio e l’onore di poter duettare con il M° Graf. Il 27 Dicembre entrambi eseguiranno il Concerto per 2 flauti di A. Vivaldi e la Concertante per 2 flauti di D. Cimarosa in Abruzzo accompagnati da I Flauti di Toscanini diretti da Paolo Totti.

Dal 28 al 30 Dicembre il M° Graf sarà impegnato in una Masterclass con 30 allievi a Bernalda (MT) con la collaborazione del M° Raffaele Bifulco, 1° flauto dell’orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari. Il 1° gennaio 2015 doppio impegno per Graf e Vigorito. Alle ore 19,00 a Eboli (SA) e alle ore 21,00 a Oliveto Citra (SA). In entrambi i concerti il Maestro Vigorito sarà impegnato, sempre con Graf, nell’esecuzione del Concerto di A. Vivaldi per 2 flauti e poi nella direzione della String Chamber Orchestra che accompagnerà il M° Graf impegnato nella esecuzione del Concertino op. 107 di Chaminade. Si replicherà il 2 Gennaio alle ore 20.30 a Roccadaspide (SA). Il 27 Febbraio 2015 il M° Graf ritornerà in Italia per eseguire, in prima esecuzione mondiale,  al Teatro di  San Severo (FG) per gli Amici della Musica il Concerto di F. A. Hoffmeister per 2 flauti in duo con il flautista Giuseppe Nese. Direttore della Chamber Orchestra Franco Vigorito.

©Riproduzione riservata