• Home
  • Cronaca
  • Frana Cilentana, Capozzolo alla procura: «Provincia lenta, strada fondamentale per economia Cilento»

Frana Cilentana, Capozzolo alla procura: «Provincia lenta, strada fondamentale per economia Cilento»

di Luigi Martino

L’onorevole Sabrina Capozzolo interviene sulla frana che incombe da mesi lungo la strada ‘Cilentana’, nel tratto compreso tra Agropoli sud e Prignano Cilento. In una lettera ufficiale inviata alla procura di Vallo della Lucania chiede un intervento al fine di spingere la Provincia di Salerno ad assumersi le proprie responsabilità e a ripristinare la strada. «La Provincia di Salerno – spiega Sabrina Capozzolo – continua a non volersi assumere le proprie responsabilità, ignorando le conseguenze alla viabilità a causa delle numerose frane che stanno devastando il nostro territorio». «In particolare – precisa – sono trascorsi ormai più di dodici mesi dalla frana che insiste sulla strada provinciale 430, variante della strada statale 18, lasciando un solo senso di marcia percorribile ma dalla Provincia non c’è stato nessun tentativo di ripristinare il normale traffico degli autoveicoli, ben sapendo che questa è l’arteria principale del Cilento». «Quest’estate – sottolinea la deputata agropolese – abbiamo avuto prova del caos provocato da inefficienti sensi alternati, attivati sulla Cilentana che hanno solo esasperato la popolazione e allontanato i turisti dal nostro territorio». «E’ una inottemperanza che non possiamo più tollerare – conclude – per tale motivo ieri ho presentato una lettera ufficiale alla procura di Vallo della Lucania, nella persona del procuratore Giancarlo Grippo, chiedendo di intervenire, nell’ambito dei suoi poteri, per indurre l’ente Provincia a prendersi carico di questo problema, che rientra nelle sue competenze e per il quale risulta dolosamente inadempiente».

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019