Riflettori puntati su ‘Sapri anni 60’: tra gli artisti Edoardo Bennato, Bobby Solo e Nino D’Angelo

E’ stata presentata venerdì mattina in conferenza stampa la sesta edizione di ‘Sapri Anni 60’, la kermesse che celebra il periodo d’oro della canzoneitaliana. Cinque serate di spettacolo che iniziano sabato con Giampiero Mughini che presenta il suo libro ‘Una casa romana racconta’ alle ore 21. La serata prosegue con il concerto dei ‘Cugini di Campagna’. Poi il 24 agosto, a partire dalle ore 21.30 i concerti di Gianni Nazzaro e Bobby  Solo. Grande attesa per Nino D’Angelo (25 agosto ore 22) e per Edoardo Bennato (27 agosto ore 22). Martedì, 26 agosto, sul palco del lungomare saliranno il talento della musica popolare Alessandro Gaudio, bicampione mondiale di fisarmonica diatonica, e il cabarettista Franco Guzzo, il “maresciallo più simpatico d’Italia”. Mercoledì 27 agosto, in attesa della performance di Bennato, un’ anteprima sportiva con Claudio Sala, allenatore ed ex calciatore, soprannominato “Il Poeta del Gol”. Presentano Eugenio Bove e Roberta Cosentino.

Nel corso della presentazione, è stato illustrato anche il piano di sicurezza messo in campo dalle forze dell’ordine (carabinieri, polizia, finanza, vigili urbani, forestale, vigili del fuoco e associazioni varie) che saranno coadiuvate dal capitano della compagnia dei Carabinieri di Sapri Emanuele Tamorri. Sono stati previsti tre punti di soccorso, sul lungomare e nelle zone adiacenti, tre parcheggi (contrada pali, Brizzi area mercato, Eurospin), e un considerevole numero di persone che cureranno il regolare accesso ai varchi d’ingresso e lungo le transenne. Uomini messi a disposizione dal Comitato organizzatore che, insieme ai volontari della Protezione Civile e delle altre associazioni, sosterranno il servizio d’ordine. L’invito da parte del sindaco Del Medico e degli organizzatori è di lasciare le macchine in garage per liberare le strade cittadine. 

©Riproduzione riservata