• Home
  • Cronaca
  • Torraca intrappolata dalle frane, disagi per raggiungere scuole e ospedale. Pica: «Provincia non ascolta»

Torraca intrappolata dalle frane, disagi per raggiungere scuole e ospedale. Pica: «Provincia non ascolta»

di Luigi Martino

«Non bastano più le dita delle mani per contare le strade del Cilento funestate da eventi franosi e chiuse al traffico. La situazione ha ormai superato il limite della normale accettabilità e le lentezze burocratiche e politiche stanno causando notevoli disagi alle popolazioni interessate». E’ quanto dichiara il consigliere regionale Donato Pica proprio nel giorno dove il maltempo sta ulteriormente mettendo in ginocchio il Cilento. Pica ha inoltrato una nuova interrogazione all’assessore ai Lavori Pubblici della regione Campania Edoardo Cosenza, in merito alla chiusura, effettuata nei giorni scorsi, della strada provinciale 16 Sapri-Torraca. Torraca è ormai isolato da due frane a monte e a valle dell’abitato. Notevoli sono i disagi per i cittadini , gli anziani e i ragazzi del borgo del golfo di Policastro che, per raggiungere Sapri, dove sono ubicati l’ospedale, le scuole e gli uffici, sono costretti a percorrere percorsi alternativi impervi, sterrati e non percorribili dagli autobus

«Nei prossimi giorni – afferma ancora Donato Pica – mi recherò sul posto per effettuare un sopralluogo ma credo che sia ormai indifferibile e improcrastinabile il ricorso all’intervento della protezione civile regionale poiché ricorrono i presupposti della somma urgenza. Tutti gli appelli – conclude – lanciati fino a questo momento sulla condizione delle strade della Provincia di Salerno sono caduti nel vuoto, mentre continua il lento ed inesorabile ripetersi di frane e di dissesti soprattutto nelle aree interne. Ritengo che occorra una concertazione urgente, tra tutti i soggetti istituzionali interessati, per definire una strategia comune e elaborare un progetto strategico da finanziare con i fondi europei ancora disponibili e con quelli attinenti alla programmazione 2014- 2020».

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019