Notizie degli antenati? Il Museo del cognome di Padula presenta Ancestors tour: al via la campagna di crowdfunding

È evidente, si legge facilmente sui loro volti la gioia nel calpestare le strade tante volte percorse dai loro avi. Li vedi sorridere e poi piangere, quando dalle loro bocche vengon fuori quelle parole piene di calore e ricordi, quelle parole ascoltate , chissà quante volte, e viste… Sì, perché le parole si vedono sulla bocca narrante dei nostri nonni. Sono le stesse, può cambiare la lingua, l’accento, l’inflessione, ma il cuore che le genera è lo stesso cuore nostalgico di un tempo.

Durante l’anno in giro per i vicoli dei nostri paesi ce ne son tanti, è un miscuglio di lingue dal portoghese al tedesco, dallo spagnolo all’inglese, che spauriti vagolano alla ricerche delle loro origini. Li vedo entrare con volti spauriti ma speranzosi , oltrepassano la soglia del Museo del Cognome di Padula, tutti con la stesse domande … Chi erano i miei antenati? Chi sono i miei parenti oggi? Dove vivevano? Ogni volta è una storia diversa, ogni volta una storia affascinante ogni volta gioia e lacrime! Spesso hanno i minuti contati, non sono riusciti a trovare le indicazioni necessarie per un soggiorno sul posto.

Il Museo del Cognome, il prossimo febbraio 2015, si presenterà a Salt Like City per partecipare al RootsTech, il più grande evento genealogico del mondo, dove proporrà ai visitatori “Ancestors Tour” (“In cammino con gli antenati”), un progetto pensato per dare la possibilità a chi è in cerca di notizie dei propri avi e dei loro luoghi di origine e di tutte quelle tradizioni di un tempo, ancora vive in molte zone dell’Italia. Per partecipare a questo evento nel migliore dei modi, c’è bisogno di fondi che il Museo sta raccogliendo sulla piattaforma di crowdfunding www.derev.com. Sulla stessa piattaforma, anche tutti i dettagli sul progetto.

©Riproduzione riservata