Sapri, tonni rossi troppo piccoli: due denunciati

Infante viaggi

Non accenna ad arrestarsi il fenomeno della pesca illegale del novellame di tonno rosso nel Cilento. Lunedì mattina i marinai della capitaneria di Sapri, agli ordini del maresciallo Erico Iazzetta, hanno sequestrato 14 tonni rossi. I pesci, secondo la guardia costiera, erano troppo piccoli per essere pescati, infatti gli esemplari misuravano dai 25 ai 30 centimetri circa. Il tonno rosso è una specie sottoposta a divieto di pesca sia sportiva che accidentale, la normativa comunitarie e nazionale prescrive che «per essere considerato “adulto” deve possedere le caratteristiche di lunghezza pari ad almeno 1,15 metri, ovvero un peso corporeo pari ad almeno 35 chili». I due pescatori di Lagonegro sono stati denunciati. Sul posto sono arrivati anche i sanitari dell’Asl Sapri-Camerota che hanno accertato la commestibilità del pescato che è stato quindi devoluto ad un istituto di beneficenza. Quest’anno è il secondo sequestro da parte della guardia costiera di Sapri e il comandante fa sapere che l’attività di controllo continuerà senza sosta.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur