Montano Antilia presenta Giovivendo, il festival musicale volto a riunire i giovani

Montano Antilia si mette in gioco dando luogo al festival musicale Giovivendo. Ad aprire l’edizione 2015 un nome storico della musica italiana, i Marlene Kuntz, che porteranno sul palco l’album che, ben 20 anni fa, li fece balzare sotto i riflettori: ‘Catartica’. A seguire un altro nome ormai conosciuto a tutti gli ascoltatori di musica rock e indie italiana, Ufo, bassista degli Zen Circus, in un DJ Set vinilico. Inoltre saranno quattro le band in apertura, dai Yes Daddy Yes (con alle spalle un album pubblicato da Urtovox e prodotto da Enzo Moretto degli …A Toys Orchestra) a Martino Adriani (da poco uscito per Bit & Sound Music con il singolo ‘Ma la domenica’) passando per Morris Goldmine (con la loro carica di alternative/garage) e Möbius Project (formazione progressive con gli occhi rivolti verso gli anni ’70). Il concerto si svolgerà presso il campo sportivo di Montano Antilia, il quale sarà attrezzato anche con un’area free camping. Il festival proseguirà il 31 agosto con Francesco Di Bella (24 Grana) in Ballads Quartet ad Abatemarco e il 4 settembre con i Diaframma a Massicelle. Il festival ‘Giovivendo – bruciando la noia’ nasce nel 2010 con l’intento di riunire i tanti giovani della zona in un paese come Abatemarco, piccola realtà che non di rado ha dato l’esempio di ‘paese-paranoia’, in un periodo dove in troppi casi tanti giovani hanno preso o hanno rischiato di prendere strade ostili e rovinose. Giovivendo è nato per dare un segnale forte, una scossa a coloro che, in preda alla sconsolazione causata dalle difficoltà che troppo spesso le nostre zone mettono davanti, trovano nelle vie più facili e sbagliate le false soluzioni. Ed ecco perché ‘bruciando la noia’. Giovivendo, inoltre, non sarà solo musica, ma ci saranno vari stand dove diversi artisti esibiranno le proprie opere e dove verranno esposti vari progetti socio-culturali. Non mancheranno ovviamente stand ‘mangia&bevi’.