San Rufo: picchiato con una mazza da baseball Zambrotti, il dg del consorzio rifiuti Sa3

Infante viaggi

E’ stato aggredito il direttore generale del Consorzio Rifiuti Bacino Sa3-Centro Sportivo Meridionale Enrico Zambrotti (foto in basso). Tutto è successo questa mattina, giovedì 25 ottobre, davanti l’ingresso della sede a San Rufo (nella foto) dove, secondo le prima indiscrezioni, due uomini armati di mazza da baseball avrebbero colpito più volte il dg ferendolo al capo. I due, sempre secondo le prime voci, hanno poi danneggiato l’auto di Zambrotti per poi fuggire a bordo di un’Alfa Romeo.

L’allarme è stato lanciato dai dipendenti del consorzio che uscendo dalla sede hanno trovato il direttore generale a terra quasi privo di sensi con una grossa ferita al capo. Tra le prime persone ad accorrere anche il sindaco di Sant’Arsenio Nicola Pica. Zambrotti è stato trasportato all’ospedale Luigi Curto di Polla e medicato con diversi punti di sutura per poi essere dimesso dopo poco. Il fatto ha scosso l’intera comunità di San Rufo perchè Enrico Zambrotti è molto conosciuto in paese per diversi motivi: in primis perchè è stato sindaco di San Pietro al Tanagro per svariati anni e poi anche perchè ricopre cariche dirigenziali in seno al Consorzio Rifiuti di Bacino Sa3 (ente gestore del ciclo integrato dei rifiuti di 45 comuni a sud di Salerno) ed in Ergon Spa, società partecipata dello stesso ente consortile.

  • assicurazioni assitur

Al momento le cause del folle gesto sono sconosciute e gli inquirenti sono già a lavoro per scoprire cosa c’è alla base dell’aggressione. Sull’accaduto indagano i carabinieri della stazione di Sala Consilina all’ordine del capitano Mastrogiacomo.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur