Piatti a misura di extravergine, gli oli dop del Cilento protagonisti a Extra Chef

La valorizzazione del territorio salernitano a partire dall’extravergine di oliva: saranno gli studenti dei diversi istituti alberghieri di Salerno e provincia, a fronteggiarsi, a colpi di piatti. Futuri chef che riflettono sulle materie prime e creano piatti a misura di Extravergine, partendo dalla teoria per passare alla pratica attraverso le tradizioni e le eccellenze territorio. L’evento si terrà giovedì a partire dalle 18:30 nel Chiostro del Conservatorio Ave Gratia Plena di Salerno

L’associazione Salerno Attiva – Activia Civitas, la Scuola Europea Sommelier-Salerno e l’Associazione Oleum presenteranno il progetto “Extra- Chef” ai presidi degli istituti alberghieri e agli addetti ai lavori. Durante la serata chef professionisti prepareranno dei piatti a misura di Olio Extravergine con prodotti del nostro territorio, parteciperanno lo chef Lorenzo Cuomo, la chef Maria Rina di Policastro e la chef Giovanna Voria di Cicerale.

Gli oli Dop protagonisti della serata saranno delle aziende Frantoio Marsicani di Sicilì, Frantoio Pietra Bianca di Casalvelino, Frantoio Torretta di Battipaglia e Frantoio Oro Campania. L’istituto Professionale Profagri per l’agricoltura sarà il partner tecnico con i prodotti orticoli di produzione degli studenti. A novembre, gli studenti degli Istituti alberghieri si sfideranno ai fornelli: ogni istituto alberghiero parteciperà alla kermesse culinaria con un gruppo di studenti, futuri chef, che ideeranno e prepareranno un piatto a misura di Extravergine a cui dovranno abbinare un vino delle cantine della provincia di Salerno. Tutti gli ingredienti saranno prodotti del territorio proprio per valorizzare le nostre eccellenze salernitane e saranno fornite gentilmente dalle aziende che parteciperanno come partner tecnici.

©Riproduzione riservata