Marchi d’area, la deputata Sabrina Capozzolo lancia nuova sfida dalla Leopolda

Alla ottava Leopolda, la deputata cilentana del Pd Sabrina Capozzolo, ha coordinato il tavolo tematico sull’agricoltura e i piccoli comuni. «Uno dei tavoli più partecipati» del convegno politico ideato nel 2010 da Renzi e Civati – ha spiegato la parlamentare – abbiamo redatto una proposta che presenterò direttamente a Matteo Renzi su come investimenti e semplificazione nell’agricoltura possano evitare lo spopolamento dei piccoli comuni».

Abbattere i costi di produzione, creare dei ‘marchi d’area’ per preservare l’identità di un prodotto e favorirne la tracciabilità, puntare su un’agricoltura sostenibile. Sono alcuni dei punti sottolineati dalla deputata cilentana del Pd, Sabrina Capozzolo, che ha coordinato il tavolo tematico sull’agricoltura e sui piccoli comuni durante la Leopolda svoltasi a Firenze.

«È stato straordinario come imprenditori del settore, dipendenti di aziende agricole, studiosi, militanti, giovani e appassionati abbiano collaborato tra loro. – ha aggiunto la deputata  – Si sono approfonditi limiti e possibilità per il settore, criticità e punti di forza emersi dalle leggi che questo Governo ha approvato per sostenere l’agricoltura».

Già nei giorni scorsi, intanto, la deputata cilentana ha manifestato il proprio compiacimento sulla decisione di Poste Italiane di non chiudere gli uffici postali nei piccoli comuni. «È stata un’importantissima vittoria per i comuni al di sotto dei 5mila abitanti,  di cui è pieno il Cilento. – ha concluso l’On. Capozzolo – Tutto ciò è stato possibile grazie all’incessante lavoro dei deputati salernitani del Pd e della senatrice Angelica Saggese. Con un lavoro di squadra che ha coinvolto gli enti locali, siamo riusciti a raggiungere questo obiettivo».

©Riproduzione riservata