Catena Fiorello ad Agropoli, lunedì presentazione di “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”

Infante viaggi

Il prossimo 1 luglio alle ore 19,45 Agropoli accoglierà un’ospite d’eccezione: Catena Fiorello, sorella dell’amatissimo show man Rosario e dell’attore Giuseppe, che presenterà in piazza Vittorio Veneto di Agropoli, il suo nuovo libro “Dacci oggi il nostro pane quotidiano. Ricordi, sogni e ricette di una famiglia come tante. La mia”, edito da Rizzoli.

L’opera è stata definita di grande interesse storico e culturale poiché l’autrice attraverso le sue pagine fa un vero e proprio ritratto della Sicilia Orientale, ma soprattutto racconta attraverso ricordi personali legati ai sapori e ai profumi tipici della cucina siciliana la sua visione non soltanto dell’arte gastronomica, ma dei valori che si apprendono mangiando.

Protagonista è una famiglia semplice e modesta, i Fiorello, con la loro storia che passa dai fornelli di una cucina. Attraverso colori, profumi e sapori, impressi indelebilmente nella memoria della piccola Catena, si parla di ricette, di Sicilia e di piccole magie, realizzate con un ingrediente comune: l’amore di mamma Sara, capace di trasformare un semplice pomodoro in una salsa prelibata. Il libro, inoltre, è impreziosito da tante ricette e foto inedite della famiglia Fiorello.

  • assicurazioni assitur

Un libro, dunque, di estremo interesse in un periodo di crisi economica, in cui la new domesticity o neo-casalinghitudine, ultima moda importata dagli USA, può rappresentare un modo intelligente per affrontare le attuali difficoltà delle famiglie italiane, prendendo spunto da una famiglia meridionale dai valori radicati e tanto “normale” quanto “speciale”.

L’evento è curato da Rita Biancullo, responsabile eventi della libreria Mondadori di Agropoli, di Antonio Lullo. Ad aprire la presentazione i saluti del sindaco di Agropoli Franco Alfieri e dell’Assessore all’Identità Culturale Franco Crispino. Dopo una breve introduzione della conduttrice, Nunzia Schiavone, l’autrice presenterà e spiegherà il suo libro.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro