Villammare Film Festival, al via la dodicesima edizione

E sono dodici. Dodici anni di Villammare Film Festival. Si è riaperto martedì sera il sipario sulla kermesse più completa dell’estate che quest’anno si ripropone al suo affezionato pubblico dal 28 al 31 Agosto, come sempre in piazza Maria SS. di Portosalvo a Villammare e in diretta su 105 Tv con la conduzione della giornalista Daria Scarpitta.

Tra gli appuntamenti di questa edizione ancora film, ospiti, colonne sonore, un occhio al Cilento che produce, qualche sorriso con attori dalla verve comica e come sempre il leit motiv dei corti, dodici piccoli gioielli ciascuno portatore di un proprio messaggio e di una propria visione della realtà. La prima serata è partita con la visione di una pellicola cinematografica: ‘Billo, il Grand Dakhaar’, di Laura Muscardin, una storia d’amore interrazziale che viaggia tra ironia e riflessione. Nuovi volti, invece, hanno già cominciato ad approdare sul red carpet del Festival. L’attore e doppiatore Edoardo Siravo, visto in Viaggi di Nozze e altre pellicole cinematografiche e noto al grande pubblico per la sua interpretazione nella soap Vivere e in Distretto di Polizia e l’ex direttore di Rai Educational e Presidente di Rai Trade Renato Parascandolo. Entrambi siedono in giuria, composta anche dallo sceneggiatore Giorgio Arlorio, dal regista Nino Russo e dal giornalista di 105 Tv Gaetano Bellotta.

L’attenzione al Cilento che cresce e incomincia a produrre e farsi vedere a livello nazionale tratteggerà la seconda serata, il 29 agosto, quando verrà proiettata una produzione tutta locale, il medio metraggio ‘Non è più tempo di martiri’ di Massimo Smuraglia, riproposizione di una vicenda risorgimentale accaduta nel comune di Campora. Spazio, poi, alla storia che diventa cinema grazie all’incontro con Parascandolo, autore de La storia siamo noi, e al quartetto di Stefano Giuliani. Venerdì 30 agosto, invece, saranno protagoniste come al solito le colonne sonore con l’Omaggio ad Alberto Sordi nel decennale della sua scomparsa e la rilettura delle musiche scritte dal maestro Piccioni. A esibirsi sarà un quartetto di archi, chitarra, pianoforte, basso e batteria e tromba solita, affidata al ricercatissimo Sergio Vitali. La formazione è stata messa in piedi dal Maestro Gerardo Di Lella e si è già esibita con successo al Parco della Musica di Roma.

Il gran finale del Villammare Film Festival, infine, si avrà sabato 31 agosto dove, nell’attesa di conoscere il vincitore di questa edizione, il pubblico verrà intrattenuto dalle arti di Gabriella Germani, attrice comica, famosa per le sue esilaranti imitazioni. Non mancheranno quattro appuntamenti gastronomici con quattro chef diversi ogni sera ( Pompeo Limongiello, Natalino Pascale, Maria Rina e i dolci di Enzo Crivella) che renderanno Villammare la città dei cuochi e lo spettacolo pirotecnico finale. Già è tempo di incominciare e le note della colonna sonora del Festival, scritta appositamente per la kermesse da Joshua Cattel si sentono nell’aria.