Simula furto per evadere il fisco: denunciato 53enne di Capaccio

Infante viaggi

Tenta di evadere il fisco così simula un furto. Questa la trovata di un imprenditore 53enne di Capaccio, titolare di una ferramenta. L’uomo, infatti, si reca alla stazione dei carabinieri di Capaccio Scalo coordinata dal tenente Serafino Palumbo dichiarando di aver subito un furto di materiali e attrezzature per un danno che, stando al suo racconto, si aggirerebbe intorno alle 200mila euro.

Il racconto, però, non convince i militari che, notando in diversi momenti l’uomo in cantraddizione, decidono di approfondire il caso. Gli uomini dell’arma scoprono così una vera truffa elaborata dall’uomo nei dettagli per evadere il fisco. In seguito, però, alle ripetute domande dei carabinieri alla fine l’uomo ammette tutto. Così nei suoi confronti scatta una denuncia per falsa dichiarazione all’autorità giudiziaria.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro