• Home
  • Cultura
  • A Capaccio sperimentazioni di una sensibilità cilentana: al via la mostra di Maria Amendola

A Capaccio sperimentazioni di una sensibilità cilentana: al via la mostra di Maria Amendola

di Marianna Vallone

Sabato 30 novembre 2013, alle ore 17.30 presso il Museo “Paestum nei Percorsi del Grand Tour”, a Capaccio Capoluogo, si terrà l’evento dedicato alla pittrice Maria Amendola. All’evento, organizzato dalla Fondazione Giambattista Vico, verrà presentata la personale di pittura dell’artista Maria Amendola, in arte Merita. La pittrice, autrice anche di numerose poesie, ha collaborato con vari artisti sul territorio nazionale italiano. Nell’aprile 2012 inizia ad esporre e, da subito, riscuote successo di pubblico e critica.

La sua formazione è varia, attraversa vari momenti, varie correnti artistico-culturali e procede in sinergia con le vicende della sua vita: l’arte e la vita reale si fondono in un cammino comune. Da questo connubio emerge l’amore per il Cilento e per la filosofia, alla base delle sue opere astratte. Ha esposto a Torino, Roma, Napoli, Salerno, Caserta, Padova e  molte altre località.

Ha avuto diversi riconoscimenti, tra cui  “Diploma d’Artista e Foglia d’argento” e “Premio Arte d’Autunno 2012”. Inoltre, ha ricevuto premi per la partecipazione a diversi concorsi artistici  Ha partecipato alla selezione della X Biennale di Roma 2014. Interverranno Italo Voza, sindaco Capaccio-Paestum, Vincenzo Pepe, presidente Fondazione Giambattista Vico, Francesco Palumbo, sindaco Giungano, Sabato Vecchio, Città del Bio, Claudio Aprea, direttore Fondazione Giambattista Vico, Pierfrancesco Rescio, critico d’arte, Daniela Di Bartolomeo, direttore del Museo “Paestum nei percorsi del Grand Tour”. Seguirà degustazione di dolci tipici della tradizione cilentana.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019