Capaccio, litigano per gelosia: magrebino accoltella napoletana. Scattano le ricerche

Avevano un rapporto sentimentale, poi si erano allontanati. Lei torna in vacanza a Paestum, rincontra di nuovo l’extracomunitario. Si accende una lite violenta, lui decide di accoltellarla all’addome e poi scappa. All’apparenza può sembrare un trailer di un film d’azione, ma è ciò che è successo questo mattina a Capaccio in località Licinella.

La coppia era all’interno di un’abitaizone privata situata in via Mantegna di fronte all’hotel Calypso (nella foto). L’aggressore è fuggito immediatamente facendo perdere le proprie tracce. In questo momento l’extracomunitario 35enne è ricercato dalla legge e secondo chi indaga sul caso pare che l’uomo abbia già alcuni precedenti penali. La donna, P.D.B. di anni 53, è residente a Sant’Anastasia ed è stata trasportata d’urgenza all’ospedale civile di Agropoli dove è sottoposta ad un intervento chirurgico. I sanitari hanno dovuto provvedere ad arginare le profonde ferite da taglio procurate dopo i fendenti inflitti dal magrebino con molti punti di sutura. E’ però fuori pericolo di vita.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Capaccio capitanati dal maresciallo Cavallo e l’ambulanza con i sanitari del 118. I militari hanno perquisito l’abitazione che porta il nome di villa Calypso e il cortile antistante dove, sempre secondo chi indaga, sarebbe avvenuto l’accoltellamento. 

©Riproduzione riservata