Intervista a Luca Toni, autore del libro “Matt e le donne”

0
33

Si chiama “Matt e le donne”, il libro di Luca Toni uscito lo scorso 10 aprile: abbiamo chiesto all’autore romano (ormai cilentano “acquisito”) di spiegarci un po’ meglio il suo mondo e quello di Matt.

D: Presentati ai nostri lettori.
R: Sono nato a Roma 37 anni fa. Sono approdato nel Cilento cinque anni or sono, qua ho trovato un sacco di verde, un mare stupendo ed il silenzio. In un’atmosfera serena, con tanto tempo a disposizione, sono riuscito ad aprirmi, a scaricare pesanti tossine, ad affrontare fantasmi. Ho scritto dei romanzi e un’autobiografia, mi hanno aiutato l’ironia, il sarcasmo ed un pizzico di coraggio.

D: Come e quando nasce in te la passione per la scrittura?
R: Sin da piccolo ho spaziato con la fantasia e per fortuna continuo a farlo. Prima scrivevo poesie, brevi storie e cercavo di fermare il tempo con le mie foto. Amo l’arte e a volte cerco di esprimermi attraverso di essa. Non è stato facile, ci ho pensato e ripensato, all’inizio mi sono bloccato ma un bel giorno ho iniziato non mi sono più fermato e senza ripensamento, in un anno e mezzo ho buttato giù tutti i miei scritti.

D: Di cosa narra il tuo nuovo libro?
R: La mia creatura pulp-noir (in vendita dal 10 di aprile) si intitola “Matt e le donne” ed è un romanzo duro ed ironico: proprio come la vita. La storia di Matt, il suo passato, le sue avventure, narrate attraverso immagini forti. Caratteristica del libro è il ritmo incalzante, i colpi di scena e la suspense: per me le 3 caratteristiche fondamentali che non devono mai mancare in un romanzo giallo.

D: Come pensi di fare ora promozione?
R: Da qualche tempo ho una pagina Facebook “Rosso nel profondo” dove pubblico qualche racconto breve, sempre a sfondo giallo. Là è presente anche Matt ed in futuro ci staranno altre mie opere. Probabilmente farò promozione in radio, presenterò il libro a vallo della Lucania ed anche in delle associazioni culturali, magari, anche nella mia città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here