Alla scoperta delle meraviglie del Cilento: un’estate di laboratori gioco per i più piccoli a Paestum e Velia

Infante viaggi

Alla scoperta delle meraviglie del Cilento per un’estate all’insegna del divertimento. Nelle suggestive cornici dei parchi Archeologici di Paestum e di Elea Velia, infatti, si svolgerà tutti i martedì e i giovedì di agosto, a partire dalle ore 17 la programmazione di eventi ‘Cultura in gioco’ ideata e realizzata dallo stabile d’innovazione ‘Ragazzi Le Nuvole’, nell’ambito del consorzio Arte’m, con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, le direzioni dei due parchi archeologici e Ass.o.tu.r. e vede il patrocinio del Comune di Capaccio.

Le attività ludico culturali saranno interamente dedicate a bambini e ragazzi dai 4 anni, insieme alle loro famiglie, diversificate per fasce d’età. Si comincia il martedì con ‘Le storie di Eracle & Co’ (dai 4 ai 7 anni) e ‘Sulle tracce dell’oro’ (dagli 8 ai 12 anni) entrambi al parco e museo Archeologico di Paestum. Il primo è un viaggio nelle più affascinanti storie dell’antichità dalle peripezie di Ulisse nel Mediterraneo alle avventurose fatiche di Eracle che si batte con creature mostruose e crudeli fino al mito di Europa giocando a reinventare e trasformare personaggi e circostanze in cui avvennero i miti. In ‘Sulle tracce dell’oro’, invece, i ragazzi saranno impegnati a risolvere quesiti, indovinelli, cruciverba e calcoli matematici per avanzare verso la meta e scoprire il luogo dov’era custodito il prezioso oro della città.

  • assicurazioni assitur

Il Parco Archeologico di Elea Velia, invece, proporrà (dai 9 ai 12 anni) ‘Diario di scavo’, in cui i ragazzi si divertiranno a risistemare fotografie, schede e disegni per ricomporre quella documentazione di scavo che una folata di vento ha messo in disordine e che occorrerà riorganizzare affinché la storia sia tramandata ai posteri senza errori. I più piccoli, dai 6 agli 8 anni, sempre a Velia potranno farsi coinvolgere dal laboratorio ‘Tintura e natura’ che, attivato in collaborazione con ArcheoTrekking, farà scoprire ai bambini i saperi della tradizione, quell’arte della tintura al naturale che per secoli i tintori cilentani hanno utilizzato per colorare le stoffe e che è andata perduta con l’avvento della chimica. Sempre divertendosi si giocherà a conoscere e ad utilizzare il ‘colore’ delle piante.

Tutte le attività sono riservate ad un numero limitato di partecipanti, la prenotazione è obbligatoria e potrà essere effettuata, fino alle 17 del giorno precedente le attività, ai recapiti 329 2252761 o info@lenuvole.com.  Maggiori dettagli su questi e altri appuntamenti dell’estate cilentana all’insegna dell’archeologia potranno essere consultate su www.cilento-net.it

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur