• Home
  • Comuni
  • Agropoli
  • Agropoli, virus trasforma teatro ‘De Filippo’ in arena sotto le stelle: «Spettacoli sicuri»

Agropoli, virus trasforma teatro ‘De Filippo’ in arena sotto le stelle: «Spettacoli sicuri»

di Luigi Martino

di Luigi Martino

La magia del cinema e del teatro non si ferma. È ripartita dall’Arena Sotto le Stelle “Eduardo De Filippo ad Agropoli, proponendo in sicurezza, nel rispetto dei protocolli anti-covid un ricco programma programma di eventi. Ad annunciarlo Sergio Di Fiore, gestore del Cineteatro di Agropoli e organizzatore, con il patrocinio del Comune, dell’arena spettacoli. «Questo, come ben sapete è un anno particolarmente complicato. Eravamo fermi da marzo e c’è tanta voglia di ripartire. Non sarà un’estate come tutte le altre ma non sarà nemmeno un’estate senza cinema e senza eventi. È stato bello ed emozionante tornare a vedere tante persone godersi un buon film sotto un bel cielo stellato, tutti insieme, anche se un pó più distanti del solito» sottolinea Di Fiore.

Il via agli eventi, proprio qualche sera fa con il film “Lui è mio padre“, con la regia di Roberto Gasparro, interamente girato ad Agropoli. Tra gli applausi del pubblico e le bella parole del sindaco Adamo Coppola riguardo questo periodo storico, riguardo Agropoli e la maestosa “Arena Sotto Le Stelle” del Cineteatro Eduardo De Filippo, è partita una spensierata estate all’insegna del cinema, del teatro e della musica anche nel Cilento. Per gli eventi live appuntamento il 16 Agosto con il simpaticissimo Biagio Izzo e Mario Porfino in “Un Angelo Custode“; il 21 agosto ospite Vincenzo Salemme con il suo nuovo spettacolo “Napoletano? …e famme na Pizza!“; il 24 agosto il grande Massimo Ranieri con lo spettacolo “Sogno e Son Desto… oggi è un altro giorno“. Tutti e tre gli spettacoli alle ore 21:30. I biglietti possono essere acquistati Ticket Online su www.postoriservato.it.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019