• Home
  • Cultura
  • Gioi aderisce alla “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”

Gioi aderisce alla “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”

di Redazione

Impegnarsi sulle problematiche ambientali per poter vivere un futuro migliore. E’ l’obiettivo che si è prefissata l’amministrazione comunale di Gioi visto che è l’unico comune del Parco nazionale, uno dei diciassette campani, ad aderire alla ‘Settimana europea per la riduzione dei rifiuti’. L’iniziativa, che si svolge dal 21 al 29 novembre, è organizzata da diverse associazioni ambientaliste, ma si esplica nel Comune di Gioi attraverso quattro incontri: sabato 21 e sabato 28, dalle 11 alle 13, saranno ospitati presso l’aula consiliare i ragazzi degli istituti scolastici di Gioi e di Cardile; domenica 22 a Gioi e domenica 29 a Cardile, alle 19, sarà invitata l’intera cittadinanza e maggiormente i proprietari delle attività commerciali. "Il tutto all’insegna del far comprendere – spiega Ernesto Bianco consigliere comunale delegato all’Ambiente e al Territorio –, dai bambini agli adulti, quanto siano importanti le buone pratiche in materia ambientale". Il Comune di Gioi, dal momento del’insediamento della nuova amministrazione, si è subito impegnato sulle problematiche inerenti i rifiuti: "Siamo partiti – sottolinea Bianco – dalle ‘Giornate ecologiche’ che si sono svolte da luglio ad agosto e abbiamo aderito all’edizione italiana di ‘Clean Up the World’ (Puliamo il Mondo), il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo, organizzato in Italia da Legambiente a settembre". Con questa nuova manifestazione invece si vuole promuovere una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli: "Cinque i principi – aggiunge Bianco – che regolano la settimana: troppi rifiuti; produzione eco-compatibile; consumi attenti e responsabili; prolungare la vita dei prodotti; meno rifiuti gettati via. Tra quelli proposti ne abbiamo scelto uno: troppi rifiuti. L’intento è quello di creare una coscienza condivisa dalla cittadinanza sulla necessità di ridurre i rifiuti prodotti". In questo contesto la pratica dell’azione richiesta dal Comune è rivolta: alla lotta all’uso e all’abuso dei sacchetti di plastica. Durante gli incontri organizzati in occasione della ‘Settimana europea per la riduzione dei rifiuti’, verrà proposto, alle attività commerciali presenti nel Comune, di aderire alla campagna ‘Porta la sporta’, promossa dall’associazione dei ‘Comuni Virtuosi’, con l’intento di dimostrare come sia facile modificare stili di vita errati semplicemente divenendone completamente coscienti e attuando pochi accorgimenti per prevenirli; la partenza della campagna è prevista per il prossimo gennaio. "Ancora una volta – conclude Andrea Salati sindaco di Gioi – noto con soddisfazione che i giovani presenti in amministrazione si impegnano per migliorare lo stato di cose esistenti. Partire dall’ambiente è un fatto fondamentale, tradurre in realtà e adattare al piccolo queste campagne nazionali e internazionali è l’altro punto di interesse che distingue il nostro operato che va verso la valorizzazione del bene comune".

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019