Fiera di paese a Licusati

di Giuseppe Galato

A cosa servono al giorno d’oggi le fiere di paese? Quei grandi mercati che occupano di solito la quasi interezza di un centro abitato e dove una miriade di venditori ambulanti vendono merci di disparate tipologie? A cosa servono in un mondo come il nostro, il mondo del 2000, quando basta scendere di casa in qualsiasi momento della giornata per poter comprare qualsiasi cosa, fra supermercati e centri commerciali?

Licusati, frazione camerotana, si fa mercato il 10 Luglio con la consueta fiera: venditori ambulanti e bancarelle addobbate gremiranno tutto il centro abitato per riportare in auge quella sensazione da favola dei tempi passati, quando le fiere erano gli unici momenti di "vero" commercio.

"Vero" commercio, perché il plauso che si può fare oggi alle fiere di paese è solo quello di "trasformare" i centri abitati donandogli quell’aura magica, quasi da favola, che l’atmosfera del mercato evoca, in un mondo dove il commercio si è trasformato da necessità a dovere, un mondo dove comprare e spendere sembra sia sempre più una necessità non legata alla sopravvivenza ma solo ad un impulso consumistico.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019