• Home
  • Cultura
  • Prorogata l’apertura del Museo del mare con marinerie e ottonerie

Prorogata l’apertura del Museo del mare con marinerie e ottonerie

di Federico Martino

Boom di visitatori, il Museo del mare proroga l’apertura fino al 6 gennaio. Sono infatti oltre 500 le persone che hanno affollato le vetrine dell’esposizione di marinerie e ottonerie inaugurata il 26 dicembre nell’ottocentesca Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate.L’evento, patrocinato dal Comune di Castellabate, è curato dall’associazione “Vivere il Cilento Tourist” di Castellabate e dall’associazione Correnti e Maree di Salerno. L’allestimento, in un primo momento doveva proseguire solo fino al 30 dicembre, ma il successo riscosso dall’iniziativa ha indotto gli organizzatori a prorogarne la durata. Gli orari di apertura sono dalle 11 alle 13 e dalle 16,30 alle 21,30.
In esposizione le riproduzioni in scala di paranze, conchiglie e spugne messe a disposizione dall’associazione Pescatori di Castellabate. In contemporanea si svolge la personale di pittura dell’artista Giuseppe Carabetta su temi marini.  
L’evento rientra nella rassegna “I colori del Natale”, che ha preso il via il 5 dicembre con l’accensione delle luminarie e proseguirà fino all’Epifania, tra animazione, spettacoli, shopping, musica, arte e cultura. Il 6 gennaio a Santa Maria Castellabate, per la gioia dei più piccoli, si svolgerà “È arrivata la befana” con l’associazione Raffaele Tortora. In piazza Lucia alle ore 17 la vecchina più amata dai bambini porterà doni e dolciumi per tutti. Giochi e divertimento con gli artisti di strada.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019