Una Settimana Della Cultura nel Cilento

di Giuseppe Galato

"Trovo che la televisione sia molto educativa. Ogni volta che qualcuno l’accende, vado in un’altra stanza e leggo un libro".

Con questa breve riflessione ironica Groucho Marx sintetizzava l’importanza della cultura. E del leggere. Manifestazioni di interesse verso il mondo troppe volte dimenticate.

Castellabate non dimentica la cultura e va a proporre una quattro giorni di eventi nella Settimana Della Cultura.

Iniziata ieri nella sala culturale "Floriano Funicelli" con la presentazione del volume "Lontano. Racconti in penombra", ultima fatica dello scrittore di Ottati Luigi Crescibene pubblicata da Aletti editore, proseguirà nei prossimi giorni, fra tavole rotonde e ulteriori presentazioni di libri.

IL PROGRAMMA:

Mercoledì 10 Febbraio alle ore 17:30 nel Castello dell’Abate la tavola rotonda “Importanza del monachesimo cavense per lo sviluppo del Cilento”. Intervengono il sindaco di Castellabate Costabile Maurano, l’abate della badia di Cava de’ Tirreni don Benedetto Maria Chianetta osb. Relaziona don Giovanni Spinelli osb del Centro storico benedettino italiano di Cesena. Modera il docente Gennaro Malzone.

Giovedì 11 Febbraio alle ore 17:30 nel Castello dell’Abate si presenta il libro “Don Marco Giannella” a cura di Romeo Messano. Intervengono il sindaco Costabile Maurano, il dirigente scolastico Romeo Messano, il docente universitario Francesco Volpe, l’editore Michele di Fiore e il prof. Giovanni Lo Schiavo. Modera il docente Gennaro Malzone.

Venerdì 12 Febbraio alle ore 18:30 nella sala culturale “Floriano Funicelli” si presenta il libro di poesie in vernacolo napoletano “Cchiù a Sud d’o Sud” di Antonio  Ruggiero. Intervengono il sindaco Costabile Maurano, l’assessore alla cultura Paola Piccirillo, la docente Maria Assunta Di Sessa. La serata sarà allietata da “ChiaroScuri musicali” con chitarra e mandolino.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019