• Home
  • Cultura
  • Celle di Bulgheria, l’antica fontana torna al suo splendore

Celle di Bulgheria, l’antica fontana torna al suo splendore

di Marianna Vallone

La più antica fontana di Celle di Bulgheria è tornata al suo antico splendore. E’ la fontana della Madonna delle Nevi di piazza Umberto I che è stata restaurata, ripulita e abbellita con l’installazione di  quattro dipinti realizzati su ceramica di Vietri dal maestro Raffaele Celano di Cava De Tirreni. «Questa fontana – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – fu realizzata circa 150 anni fa e, per molti decenni, è stata utilizzata dai contadini e dagli abitanti del luogo per attingere l’acqua per i campi e per la vita domestica. Per noi cellesi è molto più di una semplice fontana: è un simbolo della nostra storia, è un luogo di aggregazione, un monumento carico di valore affettivo». I lavori, diretti dall’ufficio tecnico comunale, sono stati eseguiti dalla ditta Montuori. L’inaugurazione dell’opera si è tenuta domenica mattina alla presenza del sindaco Gino Marotta, di tantissimi cittadini e del parroco don Vincenzo Contaldi che ha benedetto la fontana.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019