• Home
  • Attualità
  • Centola, concorso “Terramica”: vince l’ambiente. Stanziola: «Bel momento di comunità»

Centola, concorso “Terramica”: vince l’ambiente. Stanziola: «Bel momento di comunità»

di Luigi Martino

Si è tenuta a Centola la cerimonia di premiazione del concorso “Terramica” organizzato, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, dal Comune cilentano. L’iniziativa, fortemente voluta dalla consigliera delegata alla Cultura Maria Di Masi e dal vicesindaco con delega all’Ambiente Silverio D’Angelo, ha visto protagonisti gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Centola che hanno prodotto foto, video e poesie inerenti il tema della salute della Terra. Ad aggiudicarsi il primo premio, con un libro creativo ed originale, è stata la Scuola Primaria di Centola, al secondo posto la Scuola Primaria di Foria e al terzo la Scuola Primaria di San Severino. E’ stato conferito, inoltre, il premio “Effetto messaggio” a Maria Elena Luise e a Simone De Luca, il “Premio Speciale” alla classe I della scuola secondaria di primo grado del plesso di Centola, il “Premio Giuria” alle classi I, III, e V della scuola primaria di Palinuro e il “Premio Futuro” alla scuola dell’infanzia di Caprioli. La Commissione esaminatrice è stata composta dalla scrittrice Maria Mollo (presidente), dalla professoressa Anna Maria Pace, dal referente della biblioteca comunale Antonio D’Angelo e dall’imprenditrice Stefania Saldi.

“Con questa iniziativa abbiamo voluto sensibilizzare i giovani al rispetto dell’ambiente – ha spiegato la consigliera Maria Di Masi – Siamo tutti chiamati a ridurre il nostro impatto ambientale e soprattutto ad agire per rimediare ai danni causati. Ma per far questo – aggiunge la Di Masi – abbiamo bisogno innanzitutto di conoscere e comprendere la reale situazione del nostro Pianeta”. “A questi studenti – ha aggiunto il vicesindaco D’Angelo – abbiamo consegnato un messaggio semplice: prendiamoci cura del verde, del mare, di tutto ciò che ci circonda. Perché tutto questo è anche nostro, dei nostri figli e di chi verrà dopo di noi. Dobbiamo aiutare il mondo a non soffrire e lo dobbiamo fare tutti insieme”. “E’ stato un bel momento di comunità – ha spiegato il sindaco Carmelo Stanziola – Complimenti a tutti gli studenti, ai docenti e a chi ha coordinato questa bella iniziativa”.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019