Cilento, retata antidroga: 9 arresti

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Blitz antidroga all’alba dei carabinieri della Compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Fabiola Garello. I militari hanno dato esecuzione, su disposizione del gip del Tribunale di Vallo della Lucania, a 10 ordinanze di custodia cautelare (5 in carcere, 4 ai domiciliari e 1 obbligo di dimora). L’accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. I provvedimenti restrittivi scaturiscono da un’indagine avviata nel marzo 2019 dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia carabinieri di Agropoli, condotta attraverso attività tecniche e mirati servizi dinamici, finalizzata all’individuazione di 10 indagati, dediti all’attività di vendita al dettaglio di sostanze stupefacenti. L’attività investigativa denominata “ottantasette”, ha permesso di documentare svariati episodi di cessione, anche a minorenni, di numerosi quantitativi di sostanze psicotrope di tipo cocaina, hashish, marijuana.

In carcere sono così finiti il 49enne Giuseppe Bonora, il 35enne Francesco Maiorca e il 51enne Giacomo Torsiello, tutti residenti ad Agropoli; il 42enne Carmine Verna di Torchiara e il 40enne Alfonso Venosa di Pontecagnano. Ristretti ai domiciliari il 29enne Moreno Marotta, il 20enne Libero Ruggiero e il 37enne Clorindo Volpe, tutti di Agropoli, e il 18enne Nicholas Chiariello di Laureana Cilento. Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Cristiana Borrelli, 20enne di Agropoli.

  • assicurazioni assitur

Nel corso del blitz, sono stari recuperati circa 500 grammi di sostanza stupefacenti, oltre a bilancini per il confezionamento delle singole dosi. In casa di uno degli arrestati è stato trovato anche del bicarbonato con cui probabilmente tagliava la cocaina. L’area di spaccio interessava diversi comuni del territorio, tra i quali oltre ad Agropoli, anche quelli di Torchiara, Laureana Cilento, Castellabate, Capaccio Paestum, Casal Velino, Montano Antilia, Vallo della Lucania e Castelnuovo Cilento, Ogliastro Cilento e Sessa Cilento. All’operazione hanno preso parte due cani del Nucleo Cinofili Carabinieri di Sarno, che hanno consentito di scovare e recuperare lo stupefacente. Segnalate, infine, alla locale Prefettura 14 persone, per ‘uso personale di modica quantità di sostanze stupefacenti’.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur