• Home
  • Cultura
  • Cinema, il regista ungherese Béla Tarr ospite al Toko Film Fest

Cinema, il regista ungherese Béla Tarr ospite al Toko Film Fest

di Pasquale Sorrentino

Il grande regista ungherese Béla Tarr – considerato uno dei più importanti autori cinematografici viventi – ospite del Toko Film Fest il 23 Settembre 2021 alle ore 20.00 presso il Cinema Adriano di Sala Consilina. Béla Tarr presenterà al pubblico uno dei suoi capolavori, ” Le Armonie di Werckmeister”, film del 2000 tratto dal romanzo La Melancolia della Resistenza dell’autore ungherese Lászl6 Krasznahorkai, che ha curato anche il soggetto del film stesso. Alla proiezione del film – che la prestigiosissima rivista di cinema Sight & Sound del British Film Institute di Londra ha inserito tra i trenta film chiave di questi primi venti anni del ventunesimo secolo – farà seguito l’incontro con l’autore.

«È un’occasione importantissima, gigante. – dice Luigi D’Auria, direttore artistico del Toko Film Fest. Quella culturale è una necessità che rientra fra i bisogni primari dell’essere umano, alla pari di quelle che hanno a che fare con la sopravvivenza fisica. E questi bisogni esistono in egual modo a tutte le latitudini, non solo a Roma o nei grandi centri.
C’è soltanto da rimboccarsi le maniche e lavorare, lavorare e lavorare con umiltà e passione al fine di creare simili opportunità anche in paesi più piccoli come il nostro. Béla Tarr a Sala Consilina, nel cinema dove abbiamo vissuto le nostre prime esperienze di spettatori, è la tappa di un percorso, di una proposta culturale che il Toko promuove durante tutto l’anno e che ribadisce l’ambizione di un festival che vuole essere internazionale pur restando fortemente radicato all’ecosistema in cui opera».

All’incontro, che si realizza in collaborazione con Scene Contemporanee, testata online culturale e promotrice di eventi culturali sul territorio nazionale, e con il Cinema Adriano, che ospiterà il prestigioso evento, sarà possibile partecipare prenotando gratuitamente il proprio posto sulla piattaforma Eventbrite (www.eventbrite.it) e pagando il biglietto al botteghino del cinema al costo di 7,00 €. L’ingresso, nel rispetto delle normative vigenti, sarà possibile solo previa esibizione del Green Pass. Le persone prenotate avranno diritto al posto fino a 5 minuti prima dell’inizio della proiezione, allo scadere di questi, il posto verrà ceduto alla prima persona in fila per lo spettacolo. Vi invitiamo pertanto a raggiungere il Cinema con leggero anticipo.

Per maggiori info sull’iniziativa e sul festival è possibile consultare il sito www.tokofilmfestival.it o le pagine social (Facebook, Instagram) della manifestazione.

Béla Tarr ha iniziato la sua carriera a sedici anni come filmmaker dilettante. Più tardi ha lavorato al Balász Béla Studi6, il più importante laboratorio di cinema sperimentale ungherese, dove ha realizzato il suo debutto registico. Tarr è stato uno studente dell’Academy of Theatre and Film (Szinház-és Filmmuvészeti Egyetem) a Budapest (1977-1981). Nel 1981 è stato uno dei fondatori del Társulás Filmstudi6, e dalla sua chiusura nel 1985 ha lavorato da filmmaker indipendente. Nel 2003 Tarr ha fondato TT Filmmuhely, un laboratorio di cinema indipendente che ha diretto fino al 2011, e nel 2012 ha fondato la scuola di cinema internazionale Film Factory a Sarajevo. È membro della European Film Academy dal 1997, presidente della Hungarian Filmmakers’ Association, e membro della Széchenyi Academy of Letters and Arts. La sua filmografia include Nido Familiare (1977), Macbeth (1982), Perdizione (1988), L’uomo di Londra (2007) e Il cavallo di Torino (2011). Dopo aver annunciato il suo ritiro dal cinema, si è imbarcato su un nuovo sentiero creativo con la sua mostra di grande successo Till the End of the World all’EYE FIlm Museum di Amsterdam nel 2017.

Il Toko Film Fest è un festival internazionale di cinema e cultura attivo nel Vallo di Diano, area a sud della provincia di Salerno, fin dal 2014. L’obiettivo del festival è di porsi come punto di riferimento per l’intera comunità del Vallo di Diano e non solo, creare rete con le zone limitrofe, portare investimenti ed economia . Negli anni sono stati ospiti del festival personalità importanti del cinema come Nanni Moretti, Gianfranco Pannone, Linda Caridi, Fortunato Cerlino, Casa Surace, Cane Secco, Giuseppe Bonito. L’edizione 2021 ha visto tra gli ospiti gli attori Valerio Aprea, Denise Sardisco, Cristina Cappelli e come presidente di giuria la direttrice della fotografia Daria d’Antonio.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019