Cinema Ferrari, il bilancio dopo 150 giorni dalla riapertura: tutte le novità

Infante viaggi

Vent’anni d’attesa per riportare alla luce l’antico splendore del Cineteatro Ferrari. A 150 giorni dalla riapertura e dalla nuova gestione, lo storico cinema di piazza Regina Elena a Sapri, è ritornato ad essere il luogo di incontro e di intrattenimento che la città di Sapri e l’intero Golfo di Policastro ricordava. Con un sguardo rivolto alla tradizione ed uno al futuro. La nuova direzione nel corso di una conferenza stampa ha presentato il bilancio del lavoro svolto, le novità tecnologiche installate e le iniziative a breve e medio termine per lo sviluppo attrattivo dell’intero territorio.

«Quest’anno, – spiega Graficamente srl – abbiamo avuto l’onore, nello sprazzo di stagione teatrale invernale trascorsa, di ospitare vari artisti: Biagio Izzo, Carlo Buccirosso, il Jazzista Aldo Farias, il soprano Chiara Polese, Katia Ricciarelli, Lina Sastri, Giancarlo Cattaneo e Maurizio Rossato, Benedetto Casillo; insomma un parterre di tutto rispetto per questo tanto atteso ritorno del Ferrari. Tutti gli artisti sono rimasti davvero colpiti dalle qualità tecniche della struttura, dalle sue potenzialità, e dalla memorabile accoglienza cilentana che mai ha tradito neppure le più rosee aspettative». Tante le novità.

Nuovo impianto audio L’impianto audio installato per il cinema ha una potenza nominale superiore ai 5000 watt, gestito da un processore audio Dolby Digital Sound. Il sistema audio Dolby Digital Sound, offre agli spettatori un suono dalla potenza raddoppiata, rispetto al precedente impianto, ed una straordinaria equalizzazione, effettuata direttamente in sala da tecnici Dolbyda cui scaturisce un suono limpido e pulito, grazie anche all’impeccabile naturale/favorevole acustica della struttura. 

Nuovo sistema di proiezione Un nuovissimo proiettore, l’ultimo nato in casa Barco con server cinema integrato, è una vera chicca per il Ferrari. Come annunciammo a dicembre questo proiettore, finalmente arrivato dalla casa madre, permette la sua installazione in sala senza l’utilizzo della vecchia cabina di proiezione, con una rumorosità praticamente impercettibile; il nuovo proiettore Barco consentirà anche agli spettatori in galleria un maggiore livello di comfort. Luminosità, colori e contrasti eccellenti completano le caratteristiche di questo innovativo proiettore.

Nuovo schermo Grazie all’installazione dell’innovativo schermo Harkness, l’azienda leader nella Screen Technology, una nuova ed incredibile luminosità avvolge la sala, rendendo lo schermo (un unico foglio senza cuciture) un cristallo di proiezione. La sensazione è proprio quella di trovarsi dinanzi ad uno schermo in vetro, lucido dai colori vividi, ma ricchi di sfumature, anche le più morbide, neri profondi ed alte luci abbaglianti.

  • Assicurazioni Assitur

Weekend in lingua Il cinema in inglese del Cineteatro Ferrari: venerdì 26 e domenica 28 maggio in matinée alle ore 10.30 verrà proiettato il film “I Guardiani della Galassia” in lingua originale sottotitolato in italiano.

18App: Il Ferrari aderisce al programma 18App.  Dalla prossima settimana sarà possibile acquistare abbonamenti cinema, e teatro attraverso la piattaforma 18App.

Carta del Docente: Sono in corso le ultime adempienze per perfezionare le convenzioni con il sistema; da settembre, infatti, sarà possibile acquistare abbonamenti cinema/teatro attraverso la piattaforma ministeriale.

La Galleria «E’ d’uopo sottolineare, lo hanno chiesto in tanti, la riapertura della galleria, resa ancor più confortevole dal silenziosissimo proiettore e dall’acustica migliorata grazie al setting perfezionato dell’impianto audio», concludono.

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur