Cirinbuchino e il virus cattivo, dal Cilento la favola ai tempi del Coronavirus

Immagine ©Rosita Lione
Infante viaggi

di Marianna Vallone

E’ la scrittrice della gentilezza, Felicia Lione, una di quelle dalla penna delicata e dolce che in questo periodo, in cui l’emergenza Coronavirus tiene chiuse scuole e parchi, ha pensato a come tirare su di morale i bambini. E’ nato così Cirinbuchino, il piccolo topino che dalla sera al mattino scopre che il mondo non è più lo stesso, un virus cattivo gira nell’aria. Da casa sua, a Morigerati, nel basso Cilento, Felicia, blogger ed architetto, ha scritto una favola dal titolo “Cirinbuchino e il mondo cambiato”, in cui il protagonista è un topino alle prese con la quarantena, i libri, la scuola a distanza e gli amici lontani. Felicia l’ha dedicata a tutti i bambini, che se vogliono possono provare a disegnare Cirinbuchino ed inviarli alla mail felicialione1@gmail.com. (Leggi la favola nei link sotto)

  • Vea ricambi Bellizzi

CIRINBUCHINO E IL MONDO CAMBIATO
CIRINBUCHINO E LA SCUOLA CHE NON C’È
CIRINBUCHINO E IL FUOCO INCANTATO

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi