• Home
  • Attualità
  • Coronavirus, Fortunato: «Salviamo dalla crisi le attività balneari del Cilento»

Coronavirus, Fortunato: «Salviamo dalla crisi le attività balneari del Cilento»

di Luigi Martino

Il Comune di Santa Marina si prepara alla Fase 2 e alla ripartenza, dopo le linee guida per la ripresa dei cantieri, il Sindaco Giovanni Fortunato scrive al Presidente Conte e al Presidente della Regione Campania De Luca, per la richiesta di esonero dal pagamento delle quote per le concessioni demaniali relative all’anno 2020, in modo da agevolare le attività balneari e diportistiche, uno dei settori che quasi certamente risentirà della crisi economica legata all’emergenza coronavirus. «Come ormai è noto la crisi economica legata alla pandemia in corso sta colpendo tutti i settori produttivi dell’economia italiana, non ultimo il settore del turismo balneare, uno tra i più importanti nel sistema nazionale nonché del nostro territorio – spiega il sindaco -. Considerata la quasi certa compromissione della prossima stagione turistica, che vedrà un crollo radicale su tutte le spiagge italiane in termini di presenze e flussi economici e che tutti gli enti pubblici di competenza, sono chiamati a tenere in considerazione la grave crisi che colpirà il settore e a contribuire in maniera concreta al mantenimento di condizioni di stabilità economica, almeno fino al raggiungimento dei livelli di ripresa finanziaria. In considerazione di tutto questo, io come Sindaco, unitamente all’Amministrazione comunale- Continua Fortunato- abbiamo ritenuto necessario chiedere, a sostegno di uno dei settori più importanti del sistema economico italiano, ed anche in termini di equità rispetto agli aiuti finanziari ed ai sussidi che il Governo centrale sta mettendo a disposizione dei più svariati comparti e soggetti socio-economici, che le attività produttive legate al turismo balneare (lidi, chioschi, attività da diporto, etc..) vengano esonerate per la stagione 2020 dal pagamento delle quote, statali – regionali, legate alle concessioni demaniali delle quali sono titolari, con l’intento di mantenere in vita la fiducia e la speranza di ripresa dell’economia».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019