Crollo Mingardina, strada chiusa e soccorsi in difficoltà: a Camerota postazione temporanea 118

Le condizioni meteo al limite, il crollo di una parte di carreggiata della strada Mingardina, la chiusura della stessa arteria e la difficoltà dei soccorsi di raggiungere le frazioni del comune di Camerota, hanno spinto la P.A. Cilento Emergenza onlus, nella figura del suo presidente Valter Ciociano e di tutti i volontari, ad attivare una postazione del 118 sul porto di Marina di Camerota per far fronte agli imprevisti legati alla sanità. Con la provinciale 562 chiusa, l’ambulanza, per raggiungere Camerota, avrebbe dovuto percorrere i pericolosi tornanti del ‘Ciglioto’ oppure la strada che dal golfo di Policastro sale a Scario, San Giovanni a Piro e Lentiscosa. Un giro troppo lungo che avrebbe messo in serio pericolo l’incolumità di un probabile paziente bisognoso di un primo rapido soccorso. La postazione è temporanea, resterà attiva fino all’8 aprile, ma è di fondamentale importanza viste le condizioni della viabilità. 

Il commento Su Facebook il commento del presidente della P.A. Cilento Emergenza, Valter Ciociano: «Stamattina alla presenza della dottoressa Montella , del dottor Bellucci e del sindaco di Camerota Antonio Romano, è stato firmato un protocollo d’intesa con la nostra associazione per l’attivazione di una postazione 118 di tipo B nel nostro comune. Viste le difficoltà varie – svela Ciociano – presenti sul nostro territorio, è di vitale importanza avere una postazione 118 in loco, il tutto è stato possibile grazie alla sensibilità del direttore generale dell’Asl di Salerno Antonio Squillante e di tutto il dipartimento emergenza urgenza»

©Riproduzione riservata