«Dieta Mediterranea modello nutrizionale e linguaggio universale chiaro»

di Luigi Martino

«Stiamo dando vita a un progetto prima di tutto culturale articolato e volto alla diffusione più ampia e intendiamo insomma promuovere con tutta la forza e il coraggio politico nel senso alto che è necessario la Dieta Mediterranea italiana patrimonio immateriale dell’Unesco quale forma di promozione di stili complessivi di vita corretti e sani e anche quale forma di coesione per l’Europa e il Mondo e il Mediterraneo tutto fonte e transito di culture di vita e di civiltà» con questa dichiarazione congiunta Francesco Paola, presidente della Riserva della Biosfera Unesco del Monte Peglia, e Stefano Pisani, sindaco di Pollica e Referente della Comunità emblematica della Dieta Mediterranea italiana e anche Coordinatore nazionale di Città annunciano l’importante progetto comune volto alla diffusione e valorizzazione della Dieta Mediterranea italiana.

«Crediamo anche di poter affermare che la Dieta mediterranea costituisca modello nutrizionale che è anche linguaggio universale potente e chiaro: che significa qualità della vita e la necessità di creare modelli di prevenzione e di stile nuovi insomma ma anche una leva importante per proiettarsi verso i tempi migliori e di speranza al cui decollo con questo progetto vogliamo contribuire. Diamo progressivamente vita a un contenitore di qualità estrema al cui interno trovano collocazione e strategie ovviamente i prodotti d’eccellenza dell’olio, del vino, del tartufo e di quant’altro. Ci proponiamo di accompagnare tutte tali eccellenze italiane nel Mondo mediante le sinergie e la sintesi di cui la Dieta Mediterranea è la massima espressione».

©Riproduzione riservata