Donne col cancro ma sempre bellissime: a Marina di Camerota tatto all’henné sul capo per sentirsi femminili

Marina di Camerota in prima linea per la prevenzione del tumore al seno. Perdere i capelli per la chemioterapia è spesso uno shock per le donne colpite dal cancro. Ecco perché la Camerota Live aprirà la due giorni dedicata alla salute, allo sport e al benessere con Alexandra Pineda, una make-up artist, che con motivi floreali, trame e disegni coloratissimi tatuerà il capo delle donne che soffrono per il cancro. Un segno che le aiuterà ad affrontare la perdita dei capelli con una marcia in più. Una pratica che per David Allen, uno dei tanti artisti specializzati in questa pratica, restituisce una sensazione di bellezza alle donne: «Trasformiamo lo sterile nel sensuale, il segno di un’operazione in qualcosa di nuovamente bello».

L’evento La Camerota Live corre per sostenere la battaglia contro i tumori al seno. «Di Corsa si vince» è lo slogan coniato dall’Asd running club Camerota per la due giorni che culminerà sabato nella quarta edizione della gara podistica regionale Fidal, undicesima e ultima frazione del circuito «Cilento di Corsa 2015». Dopo il convegno e incontro con «La vita ti fa bella», venerdì 11 settembre alle 18, a cura di Alexandra Pineda, seguirà in collaborazione con la casa di cura Cobellis di Vallo della Lucania, ‘Accesso ad una corretta informazione sulla prevenzione e cura del tumore al seno’, momento dedicato a tutte le donne che non hanno la possibilità di accedere facilmente alle informazioni sui servizi presenti nel territorio ed ai programmi di prevenzione. «Guarire si può e si deve, – spiega Maria Antonia Coppola che insieme ad Alice Autuori, Antonella Bortone, Giuliana Guzzi, è nel team delle donne che hanno voluto fortemente l’evento – Si può e deve guarire volendosi bene, piacendosi, prendendoci cura di noi, dal trucco all’ambiente che ci circonda, che più è sano e bello più ci aiuta. Abbiamo realizzato anche dei bracciali realizzati da Pecora Nera e Spazio Autuori per una raccolta fondi. – ha spiegato – La finalità, se si raggiunge una certa cifra, sarà di aiutare le nostre donne omaggiandole di un sostegno psicologico».

Sabato 12 Due giornate interamente dedicate allo sport, alla salute ed al benessere fisico e psicologico della donna, che avranno come location il porto della frazione Marina. La mattinata di sabato 12 settembre sarà dedicata alle attività ed agli screening per le donne. Sempre al porto di Marina, a partire dalle 9:30, i ‘Laboratori della salute’ con colloqui, visite ed esami specialistici gratuiti, inoltre proseguiranno gli incontri de ‘La Vita ti fa bella” ed i consigli di bellezza da parte di esperti make-up artist e lezioni di self make-up a cura dell’Accademia di Roma di Simone Belli. Alle 15:30 il via con la Camerota Live kid’s, staffetta 6×200 metri dedicata ai più piccoli. Alle 17:15 sarà la volta della corsa-passeggiata non agonistica ‘Di corsa di vince’ che anticiperà la partenza, fissata per le 17:30, della Camerota Live. I corridori affronteranno per tre volte un circuito di circa 3 chilometri e mezzo con partenza ed arrivo presso il porto di Marina. 

«Obiettivo di questa quarta Camerota Live – ha dichiarato il presidente della Running Culb Camerota, Carlo Giuliani – è quello di affiancare al saper correre sia un’azione concreta per prevenire i tumori al seno sia la solidarietà nei confronti delle donne che quotidianamente lottano con dignità e coraggio».

©Riproduzione riservata